Atuttapagina.it

Basket, Veroli sfiora l’impresa con Torino

Basket VeroliVeroli sfiora il colpaccio contro Torino al termine di una partita combattuta che si è risolta solo nei secondi finali grazie al talento della Manital. Parte bene Veroli, che con il duo Grande-Wojciechowski tiene testa alla più quotata Torino. Giachetti è, però, in serata di grazia. L’ex Roma sigla 8 punti in appena quattro minuti di gioco, regalando a Torino il primo vantaggio del match (7-10). Veroli non molla un centimetro, tiene bene in difesa limitando il talento di Torino e in attacco colpisce chirurgicamente dalla lunga distanza trovando canestri importanti con La Torre, Grande e Shaw (19-12 al 7′). Al primo mini riposo la formazione di D’Arcangeli è sorprendentemente avanti di undici lunghezze: 31-20. La musica non cambia neppure al rientro sul parquet. È sempre Veroli a fare la partita e a dettare i ritmi del gioco. Dall’altra parte Bechi le prova tutte, ruotando quasi tutti gli effettivi a disposizione, ma Torino fatica a tornare in partita (37-24 al 15′). Il solo Giachetti tenta di tenere a galla i suoi con giocate e punti importanti, ma il resto della Manital è davvero poca roba (48-39 al 18′). All’intervallo lungo è 55-42.
Al rientro dagli spogliatoi Torino spinge sull’acceleratore. Il primo parziale è tutto di marca ospite (8-3), con Giachetti e Lewis che accorciano il divario in campo (58-50 al 23′). Veroli continua a fare la sua pallacanestro, trovando spesso e volentieri punti importanti dalla linea dei 6 e 75 che la tengono comunque avanti nel punteggio (63-57 al 25′). La Manital completa la rimonta grazie al solito Giachetti, mettendo di nuovo dopo due quarti di gioco il naso avanti (63-64). Veroli soffre, ma ha la capacità di non disunirsi nel momento più importante del match. Il controbreak giallorosso (6-0) porta la firma di Wojciechowski (4) e Shaw. La partita ora è viva e in equilibrio. La Torre e compagni sbagliano qualche pallone di troppo in difesa e Torino ne approfitta per chiudere in vantaggio, seppur di un solo punto, la terza frazione (73-74). Ultimo quarto per deboli di cuore. Torino prova a scappare avanti (78-84), ma Veroli ha la forza di riacciuffarla. La partita è in bilico, con i giallorossi che a quattro minuti dal termine si ritrovano nuovamente avanti (87-84) grazie ad un incontenibile Shaw. Torino sbanda pericolosamente, Veroli però non ne approfitta per chiudere i conti e la partita rimane in bilico. L’ultimo minuto comincia con le due squadre in parità (93-93). Giachetti dalla linea dei liberi fa 1/2, Forte dall’altra parte si divora il canestro del nuovo sorpasso. Ma Veroli a 19 secondi dalla fine ha una nuova opportunità per mandare i titoli di coda al match. La Torre, però, perde clamorosamente il pallone e Lewis va a depositare il pallone a canestro prendendosi anche il fallo del numero 10 giallorosso. Dalla lunetta l’americano della Manital non sbaglia chiudendo di fatto i giochi. Finisce 93-97. Peccato per Veroli, che ha avuto la possibilità di portare a casa la vittoria e lasciare l’ultimo posto in classifica. Se ne riparlerà tra una settimana. (Ufficio Stampa Basket Veroli)

BASKET VEROLI: Grande 13, Vitale ne, Forte 9, Stella ne, La Torre 12, Cacace 3, Bucarelli 10, Guagliardi ne, Cucci 8. Wojciechowski 15, Shaw 23. Allenatore: D’Arcangeli.
MANITAL TORINO: Rauti ne, Giachetti 31, Fantoni 8, Fiore ne, Lewis 25, Viglianisi 3, Berry 5, Vangelov, Rosselli 15, Gergati 10, Pichi ne. Allenatore: Bechi.
Arbitri: Nicolini, Belfiore, Salustri.
Parziali: 31-20, 55-42, 73-74, 93-97.
Spettatori: 250 circa.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni