Atuttapagina.it

Corso di formazione in Informatica musicale, incontro conclusivo dell’iniziativa del Conservatorio

Conservatorio FrosinoneDomani, giovedì 18 dicembre, alle 15, si terrà presso il Conservatorio di Musica “Licinio Refice” di Frosinone l’incontro conclusivo del “Corso di Formazione in informatica musicale”.  L’iniziativa, fortemente voluta dal dirigente scolastico dell’IIS “Sandro Pertini” di Alatri, professoressa Annamaria Greco, in Convenzione con il direttore del Conservatorio di Musica “Licinio Refice” di Frosinone, M° Raffaele Ramunto, è stata diretta a tutti i docenti delle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Frosinone.
Le attività connesse al Corso di Formazione in Informatica Musicale per la scuola si inseriscono a pieno titolo nel nuovo contesto scolastico volto a sostenere la graduale evoluzione dello stesso, in linea con le importanti innovazioni che stanno modificano l’educazione e gli strumenti didattici, rispondendo a precisi obiettivi, tra i quali:
– consentire l’acquisizione di alcune competenze specifiche, sufficienti alla progettazione e realizzazione di percorsi musicali transdisciplinari;Raffaele Ramunto
– facilitare il rapporto degli insegnanti con le nuove tecnologie attraverso un prodotto di qualità, di impatto sulla didattica della musica e di altre discipline;
– promuovere l’autoformazione e la formazione in rete degli insegnanti con strumenti multimediali (cd-rom, internet, ecc.);
– realizzare una serie di attività didattiche, centrate sulla trasversalità dell’utilizzo del computer e della musica nell’ottica del curricolo verticale;
– favorire la progettazione di percorsi didattici capaci di promuovere l’inclusione;
– trasferire le competenze acquisite nell’ambito della classe.
All’incontro conclusivo del Corso di formazione interverranno il direttore del Conservatorio di Musica “Licinio Refice” di Frosinone, M° Raffaele Ramunto, il presidente del Conservatorio, professor Maurizio Carlino, il dirigente scolastico dell’IIS “Sandro Pertini” di Alatri, professoressa Annamaria Greco, il Docente del Corso di formazione, M° Emanuele Pappalardo.
Marcello CarlinoL’importanza dell’iniziativa è testimoniata dall’attenzione agli aspetti formativi, sociali ed affettivi di una scuola del territorio, inserita in un contesto di generale fermento e di piena trasformazione dell’istruzione, chiamata ad un radicale ripensamento delle proprie attività e dei suoi strumenti didattici.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni