Atuttapagina.it

Debiti Consorzio Acquedotti Riuniti degli Aurunci, un tavolo con sindaci e Regione

Parco monti AurunciE’ emerso nei giorni scorsi, dopo un incontro presso la biblioteca comunale di Cassino tra molti sindaci delle province di Frosinone e Latina, il problema del Consorzio Acquedotti Riuniti degli Aurunci.
Un problema che riguarda la maggior parte dei comuni che si troverebbero costretti a pagare, in maniera ripartita secondo le utenze di competenza, circa 70 milioni di euro di debito contratto dall’ex consorzio.
Il rischio è quello del dissesto finanziario per quegli enti locali, che dovrebbero pagare o inserire tra i debiti fuori bilancio centinaia di migliaia di euro per far fronte alle passività.
La questione ha destato, ovviamente, le preoccupazioni dei sindaci e degli amministratori.
Del problema se ne è interessato il consigliere regionale e presidente della Commissione Bilancio Mauro Buschini, investito dalla questione da diversi amministratori: «La situazione è delicata visto che sono coinvolti molti comuni della provincia di Frosinone che rischierebbero di trovarsi stretti nella morsa di debiti passati. Il mio impegno è quello di convocare già nei prossimi giorni un tavolo alla presenza di una delegazione dei sindaci e dell’assessore Fabio Refrigeri, affinché si possano studiare soluzioni di intervento da parte della Regione Lazio e approfondire così il problema di concerto con i primi cittadini coinvolti».
Il consigliere si è poi riservato la possibilità di «investire del problema il presidente della Regione Nicola Zingaretti attraverso un’apposita interrogazione».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni