Atuttapagina.it

Discarica di via Le Lame, otto anni di avvelenamento delle acque

Discarica via Le LameMetalli pesanti tra cui allumini, ferro, manganese, bario, nichel e piombo, presenti «in quantità notevolmente superiore – come scrive la Procura di Frosinone – che hanno determinato l’avvelenamento delle acque, potenzialmente destinabili, in via diretta o indiretta, al consumo umano». E’ questa la ragione per la quale è stata sequestrata la discarica di via Le Lame, nella zona industriale di Frosinone.
Nella perizia il tecnico avrebbe ricondotto l’inizio del versamento di percolato nel sottosuolo a partire dal 2006. A condurre le indagini è il procuratore Giuseppe De Falco, il quale ha auspicato: «L’intervento è finalizzato a che si arrivi alla bonifica del sito».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni