Atuttapagina.it

Fmc Ferentino settebellezze, anche ad Agrigento è successo amaranto

Fmc FerentinoFerentino da sette meraviglie! Gli amaranto sono inarrestabili e conquistano in Sicilia un successo prezioso contro una formazione di altissimo livello come la matricola Agrigento. Punteggio finale di 74-80 per gli amaranto, sempre avanti nel punteggio e con 16 punti di vantaggio come massimo scarto in una gara sempre condotta. Si giocava la tredicesima giornata del torneo di A2 Gold e la formazione amaranto era reduce da ben sei successi consecutivi. Quintetti iniziali con Williams, Chiarastella, Piazza, Dudzinski e Udom per i siciliani; Starks, Bucci, Ghersetti, Biligha e Thomas per gli amaranto. Contesa a favore degli isolani, che però perdono subito palla. Primo possesso per la FMC che va a segno con Ghersetti dalla grande distanza e scatena il “Teddy Bear Toss”, il lancio di orsacchiotti di peluche dopo il primo canestro su iniziativa di beneficenza della LNP in favore dei reparti di pediatria degli ospedali italiani. Gara subito movimentata e ricca di agonismo. FMC avanti nei primi minuti grazie ai canestri di Thomas, mentre per Agrigento arrivano i primi punti di Piazza e Williams (4-7 al 2′). Primo sorpasso per la Moncada grazie a Dudzinski e poi ancora Piazza (8-7 al 3′). Coach Gramenzi non è soddisfatto e chiama timeout dopo un paio di occasioni perse dalla FMC e il punteggio di 10-7 in favore dei padroni di casa a metà frazione. Immediata reazione con Biligha e Ghersetti che riportano subito gli amaranto avanti sul 10-11 a 4’30” dalla fine del quarto. Gara che, però, sostanzialmente resta in equilibrio. Primi cambi per Agrigento, mentre la FMC con un canestro di Thomas resta avanti al 7′ sul 12-15. I siciliani tengono comunque bene il campo e impattano a poco più di un minuto dalla fine del quarto sul 17-17. Due liberi di Starks chiudono la frazione sul 17-19. In avvio di secondo periodo primi cambi anche per la FMC con Ghersetti e Bucci fuori per Pierich e Guarino. Sorpasso Agrigento nel primo possesso con una tripla di Evangelisti (20-19). Sostanziale equilibrio tra i due quintetti. Prima Biligha e poi una tripla di Guarino portano la FMC sul +4 al 12′ (20-24). Risponde Chiarastella che segna e subisce fallo da Pierich (2+1) per il ritrovato -1 (23-24). Coach Ciani è costretto al timeout con 5’50” sul cronometro, con Agrigento sotto di cinque punti grazie ai canestri di Starks e la tripla di Pierich (25-30). Metà frazione sul punteggio di 29-30 grazie ai canestri di Evangelisti per i padroni di casa. Il ritmo sale e il punteggio risente di continue accelerazioni da parte dei rispettivi attacchi. A Dudzinski risponde Starks per il 31-34 del 16′. Ferentino continua a macinare gioco e al 17′ con Allodi prima e poi con capitan Guarino sfrutta gli errori di Evangelisti e Piazza e si porta sul 31-38 con 2’35” da giocare e coach Ciani costretto nuovamente al timeout. Al rientro Williams torna sul parquet per Saccaggi. Proprio l’americano sbaglia dalla grande distanza e ne approfitta la FMC che raggiunge con Thomas il +9 (31-40). Dopo uno 0-8 di break per la FMC, la Moncada si sblocca con un libero di Chiarastella a 1’55” dall’intervallo. Il finale di frazione è senza particolari emozioni e i siciliani che limitano i danni sul punteggio di 34-40. Avvio di terzo periodo ottimo per la FMC, che raggiunge subito la doppia cifra di vantaggio con i canestri di Biligha e Thomas (34-44 al 22′). Timeout per Ciani, ma la FMC prima con Starks e poi con Ghersetti raggiunge il +15 (37-52) in appena 3’15” di gioco della ripresa. Poi arriva il massimo vantaggio dell’intero incontro per i gigliati sul 37-53 con 6’47” sul tabellone del terzo periodo. Minibreak siciliano con Dudzinski e una tripla di Saccaggi e coach Gramenzi è costretto al timeout (42-53) con 3’53” da giocare. Dopo 4′ di digiuno torna a segnare la FMC con Biligha. Agrigento non molla, anzi torna sotto la doppia cifra di svantaggio con Udom e Chiarastella. La frazione si chiude sul 48-59 per i ciociari, che nonostante qualche errore di troppo riescono a capitalizzare al meglio e a difendere bene sul quintetto siciliano. Udom apre le marcature nel quarto periodo e porta la Moncada sul -9. I siciliani aumentano la pressione, mentre la FMC si tiene saldamente in vantaggio. Due liberi di Piazza su fallo di Pierich e un successivo canestro da 3 punti di Saccaggi riportano la Moncada a -4 (55-5), con ancora 8′ da giocare. Si gioca intensamente su ogni possesso. La Fortitudo raggiunge il -4 dalla lunetta con Chiarastella (59-63 a metà frazione). A sbloccare la FMC ci pensa Pierich, che pesca dal cilindro la tripla del +7 (59-66). Timeout Moncada con 3’56” da giocare. Biligha riporta dalla lunetta la FMC sul +9, poi Udom e Williams tengono in partita i padroni di casa con 3′ da giocare sul 63-68. Nuovo capovolgimento di fronte. Ghersetti sbaglia, Williams subisce fallo proprio dall’argentino e riporta Agrigento sul -3 (65-68) a 2’44”. Possesso difficilissimo per i ciociari, che non sbagliano con Starks. La Moncada non molla e con i canestri di Piazza e Saccaggi (tripla) resta sempre a -3 dai gigliati a due giri di lancette dalla fine. E’ il momento clou della gara. La FMC sbaglia per due volte, ma recupera a rimbalzo. Il terzo tentativo è quello buono, con Pierich che segna la tripla del 69-75 a 1’30” dalla fine. Fallo sistematico su entrambi i fronti. Ad avere la meglio è la FMC, che non sbaglia un colpo con Starks. Gli amaranto gestiscono al meglio gli ultimi possessi e conquistano una vittoria preziosa su un campo davvero ostico come quello siciliano. Finale di 74-80 e settimo sigillo consecutivo per gli amaranto. Domenica prossima (ore 18) sfida al Ponte Grande contro la capolista Verona, che ha vinto 125-37 sulla ridimensionata Forlì. In palio c’è anche la qualificazione alla Final Six di Coppa Italia LNP. (Alessandro Andrelli – Addetto Stampa Basket Ferentino)

MONCADA ENERGY GROUP AGRIGENTO: Williams 6, Chiarastella 9, Piazza 16, Udom 9, Dudzinski 6, Vai ne, Evangelisti 10, De Laurentiis 2, Saccaggi 16, Portannese ne. Allenatore: Ciani.
FMC FERENTINO: Guarino 5, Starks 17, Allodi 2, Bucci 4, Pierich 9, Ghersetti 10, Martino ne, Biligha 16, Okon ne, Thomas 17. Allenatore: Gramenzi.
Arbitri: Boninsegna di Paderno Dugnano, Terranova di Ferrara e Barone di Castel Mella.
Parziali: 17-19, (17-21) 34-40, (14-19) 48-59, (26-21) 74-80.
Statistiche – Agrigento: 25/60 dal campo, 6/16 da 3, 18/23 da tl, 34 rimb (9 Chiarastella), 11 as, 11 pp, 4 re; Ferentino: 31/66 dal campo, 7/23 da 3, 30 rimb (10 Thomas), 10 as, 8 pp, 7 re.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni