Atuttapagina.it

Frosinone, che occasione sprecata! Solo 1-1 col Cittadella

Schiavi SoddimoRoberto Stellone aveva chiesto la vittoria a tutti i costi, ma il Frosinone non lo ha accontentato. Con il fanalino di coda Cittadella termina 1-1 e per i giallazzurri c’è il rimpianto di non aver sfruttato un turno a loro favorevole.
Stellone rispetto alla formazione scesa in campo contro il Bologna sostituisce l’infortunato Crivello con Matteo Ciofani, inserisce Schiavi al posto dello squalificato Blanchard e ripropone Soddimo nel ruolo di Masucci. Nei primissimi minuti è il Cittadella ad andare più volte alla conclusione, ma sempre con tiri dalla distanza che non impensieriscono Zappino. All’11’ capita sul destro di Daniel Ciofani un’ottima palla gol, ma il tiro del centravanti giallazzurro è senza troppa “cattiveria” e Valentini sventa il pericolo. Al 21′ Cappelletti perde il pallone nella propria area di rigore, ma Dionisi non ne approfitta. Un minuto più tardi il Cittadella va vicinissimo al vantaggio: Sgrigna si “invola” sulla fascia sinistra, serve al centro Minesso il cui tiro quasi a botta sicura viene provvidenzialmente respinto di piede da Zappino. La partita non decolla, ma il Frosinone sembra comunque padrone del campo. Al 41′ su un calcio di punizione battuto da Gucher è decisivo l’intervento con la punta delle dita di Valentini e due minuti dopo un morbido pallonetto di Dionisi termina di poco a lato.
Il secondo tempo inizia come meglio non potrebbe: dopo appena un minuto Gori dalla destra effettua un cross per Daniel Ciofani, che colpisce con un morbido colpo di testa spedendo il pallone in fondo al sacco per l’1-0. All’8′ bella combinazione Coralli-Sgrigna al limite dell’area giallazzurra: la conclusione del numero 10 granata termina di poco fuori. Tre minuti dopo, all’11’, Paganini in velocità ha la possibilità di portare il Frosinone sul doppio vantaggio, ma Luca calcia troppo centrale quando ormai aveva solo Valentini davanti a sé. Al 24′ è Dionisi a cercare il secondo palo con un tiro a giro di destro, ma il pallone non prende l’effetto desiderato dall’attaccante. Il risultato resta pericolosamente aperto: l’1-0 non permette al Frosinone di sentirsi al sicuro. Troppi colpi di tacco e inutili “finezze” tecniche da parte dei giallazzurri, che commettono il grave errore di non riuscire a chiudere la partita. E al 44′ arriva la frittata: su azione nata da fallo laterale Scaglia, spalle alla porta giallazzurra, colpisce all’indietro di testa e il pallone si infila lentamente all’altezza del secondo palo. Il Frosinone e il Cittadella pareggiano così per 1-1 e per i leoni ciociari c’è il rammarico per aver sprecato una grande occasione.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni