Atuttapagina.it

Frosinone, metti un… tractor sulla fascia

Roberto Crivello LisiRoberto Crivello è forse la più bella sorpresa dell’ultimo biennio giallazzurro. Al momento del suo arrivo a Frosinone pochi conoscevano quel terzino che aveva giocato con scarsa continuità nel San Marino l’anno precedente: solo ventidue presenze nella stagione 2012/13, delle quali ben sette partendo dalla panchina. Ma quella del direttore sportivo Marco Giannitti si rivelerà davvero una felicissima intuizione.Crivello Roberto Celani
In giallazzurro, nell’estate 2013, sembrava dovesse essere la “riserva” di Blanchard sulla fascia sinistra. E, invece, Stellone mise subito in chiaro che Leonardo lo voleva spostare definitivamente al centro. A quel punto si è liberata una maglia sulla fascia e Crivello l’ha conquistata per non mollarla più. Nel campionato scorso Roberto è stato uno dei giocatori più importanti nel raggiungimento della promozione, ma è nell’attuale torneo di Serie B che l’esterno mancino sta ottenendo la definitiva consacrazione. Crivello è un elemento in grado di creare superiorità numerica quando affonda sulla fascia e di proteggere la sua zona in fase difensiva. Ed entrambe le cose le sa fare molto bene.
Non è un caso se il Frosinone non abbia vinto neppure una delle quattro partite nelle quali Crivello non ha giocato: Pro Vercelli, Virtus Entella, Varese e Pescara. E non è un’esagerazione se si afferma che oggi el tractor è probabilmente l’unico giocatore insostituibile del Frosinone.

Foto di Luca Lisi e Roberto Celani

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni