Atuttapagina.it

Il ritorno del capitano, Frara dall’inizio dopo tre mesi

Alessandro Frara Martina TerrinoniL’ultima volta con la fascia di capitano al braccio era stata in occasione della partita pareggiata contro il Bari il 13 settembre. Era la terza giornata e Alessandro Frara guidava fieramente un Frosinone che aveva appena iniziato un cammino fantastico. O forse quel cammino non si era mai interrotto dalla stagione precedente, quando Alessandro era stato uno degli artefici principali della promozione in Serie B.
Quel 13 settembre è stata l’ultima partita da titolare di Frara, perché dopo quella volta è arrivato, subdolo, l’infortunio. Il centrocampista sarebbe dovuto stare lontano dai campi per soli quindici giorni, secondo la diagnosi, e invece è dovuto passare molto più tempo prima che Frara potesse tornare ad allenarsi. Contro il Trapani un mese fa il ritorno in campo, con l’ingresso nel secondo tempo. Alessandro ha dovuto aspettare il suo turno ancora per un altro mese, perché in questo momento togliere il posto a Gucher e Gori è difficilissimo per chiunque. Ma il capitano non è tipo da avanzare pretese personali: indossa degnamente la fascia di capitano anche per il suo essere legato agli interessi del Frosinone.Alessandro Frara Martina Terrinoni1
Ora, però, è giunto il suo momento. Questa sera contro la Ternana Alessandro Frara, capitano coraggioso del Frosinone, uscirà per primo dal sottopassaggio degli spogliatoi, scambierà il gagliardetto con il capitano avversario, si sistemerà la fascia sul braccio sinistro e col pensiero saluterà il papà Gianni che da qualche parte lassù lo sta guardando. E poi con grinta e determinazione guiderà i suoi compagni verso un’altra possibile impresa. (Gabriele Margani)

Foto di Martina Terrinoni

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni