Atuttapagina.it

Sistema di istruzione e formazione professionale, primo sì alla Pisana

StudentiGarantire la libertà di scelta formativa, l’innalzamento dei livelli culturali e professionali, il riconoscimento delle competenze, l’inserimento e la permanenza nel mondo del lavoro. E allo stesso tempo sviluppare l’interazione tra istruzione e formazione professionale, mettere in relazione le politiche dell’istruzione e della formazione con quelle del lavoro. Questi i principali obiettivi della proposta di legge “Norme sul sistema educativo di istruzione e formazione professionale”, che ha ricevuto il via libera a maggioranza dalla commissione Cultura del Consiglio regionale. Il testo, di iniziativa della Giunta, passa ora all’esame dell’Aula.
Il sistema delineato dalla proposta di legge prevede la realizzazione di corsi di istruzione e formazione professionale per i ragazzi tra i 14 e i 18 anni: percorsi triennali per il conseguimento di una qualifica professionale e percorsi almeno quadriennali per il conseguimento di un diploma professionale. Questi ultimi saranno programmati nel caso in cui dopo il triennio non sia possibile proseguire percorsi formativi coerenti negli istituti professionali. In ogni momento i ragazzi avranno la possibilità di passare dal percorso di istruzione a quello di istruzione e formazione professionale e viceversa. Il sistema comprende anche azioni di orientamento e tutoraggio, attività di tirocinio orientato, interventi personalizzati per garantire l’efficace integrazione di alunni diversamente abili e percorsi volti a prevenire e contrastare il fenomeno del bullismo. Ogni tre anni il Consiglio regionale approverà, su proposta di Giunta, gli indirizzi per la programmazione; entro il 30 giugno di ogni anno poi la Giunta adotterà il piano annuale degli interventi, in cui saranno definiti i servizi e le prestazioni essenziali e le attività di orientamento, contrasto alla dispersione scolastica, sostegno a studenti in difficoltà e per l’educazione civica, stradale, musicale e alla salute.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni