Atuttapagina.it

Atti vandalici a Ferentino, il gruppo Cambiare chiede la videosorveglianza per il centro storico

Comune Ferentino«Negli ultimi tempi la nostra città è stata oggetto di atti incresciosi di inciviltà e delinquenza che pongono ancora una volta l’attenzione sull’effettiva sicurezza delle nostre strade; faccio riferimento, ad esempio, agli atti di vandalismo che si sono verificati per il secondo anno consecutivo al presepe posto in zona “Porta Montana”, nel quale le statue sono state decapitate o gravemente danneggiate, ma soprattutto mi riferisco al furto avvenuto nella notte del 23 gennaio alla tabaccheria in zona “Sant’Agata”. E’ assurdo pensare che in una zona centrale come quella un gruppo di delinquenti possa tranquillamente sfondare una vetrina, entrare nel negozio e rubare tutto il rubabile senza che nessuno si accorga di nulla». Lo afferma Vincenzo Pomi del gruppo “Cambiare” in merito agli atti vandalici verificatisi nei giorni scorsi a Ferentino.
«Dopo un incontro avuto da me e altri attivisti del gruppo “Cambiare” con i commercianti di zona – prosegue Pomi – è parso chiaro che questi non sono atti isolati, ma azioni che pur non essendo così eclatanti sono però frequenti e tengono il quartiere Sant’Agata, ma mi permetto di dire l’intero paese, in uno stato di ansia costante».
«Quindi – afferma il rappresentante del gruppo “Cambiare” rivolgendosi al sindaco Antonio Pompeo – nuovamente faccio appello al suo senso civico e la invito a prendere in considerazione i lavori per l’ampliamento di una videosorveglianza che copra quanto meno il centro storico e le zone limitrofe, per poi ampliarsi a tutto il paese».
«Faccio presente che non è necessario che ci sia fisicamente qualcuno a visionare perennemente le immagini, ma potrebbero essere registrate e poi cancellate dopo 72 ore nel caso in cui non fosse necessario utilizzarle», conclude Vincenzo Pomi del gruppo “Cambiare”.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni