Atuttapagina.it

Dal Leone al Diavolo, l’ex giallazzurro Salvatore Bocchetti al Milan

Salvatore BocchettiUn ex giocatore del Frosinone in uno dei club più titolati al mondo. Salvatore Bocchetti, tra i calciatori più forti che abbiano mai indossato la maglia giallazzurra, è diventato in queste ultime ore un rinforzo del Milan. Dopo l’esperienza in Russia, nel Rubin Kazan e nello Spartak Mosca, Bocchetti ha fatto rientro in Italia per cercare di dare una mano alla squadra rossonera, in profonda crisi.
A Frosinone arrivò nel mercato di gennaio del 2007, ceduto dall’Ascoli in prestito. Era la prima storica stagione in Serie B dei leoni ciociari e l’allenatore Iaconi fiutò immediatamente il talento del ragazzo, schierandolo nella posizione di terzino sinistro. Ma è nella stagione successiva che Bocchetti si mette in mostra, scendendo in campo da centrale nel ruolo che gli affida Cavasin. Sasà diventa uno dei migliori difensori della Serie B e l’estate seguente, nel 2008, il Genoa acquista l’intero cartellino del giocatore che nel frattempo era stato riscattato dal Frosinone. In giallazzurro Bocchetti ha giocato 55 partite e realizzato quattro gol, due dei quali nella decisiva partita per la salvezza giocata a Crotone nel 2007. La carriera del difensore ha visto successivamente la convocazione al Mondiale in Sudafrica nel 2010, dove però non è mai sceso in campo, e le tante presenze nelle coppe europee, comprese quelle in Champions League. Nonostante l’impennata della sua carriera, però, a Frosinone Sasà ha lasciato il ricordo di un ottimo giocatore e di un ragazzo serio.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni