Atuttapagina.it

Frosinone, 18 punti per la salvezza e poi…

Gucher Gessa Federico CasinelliSi è concluso il mini ritiro del Frosinone all’Acqua Acetosa. La squadra ha fatto rientro da Roma nella mattinata di ieri e già oggi riprenderà ad allenarsi allo stadio Casaleno. I cinque giorni in ritiro sono serviti a ritrovare le energie, visto che l’ultima parte del 2014 aveva visto il Frosinone con il fiato corto. Queste tre settimane di stop del campionato devono essere sfruttate al meglio per far sì che la condizione atletica sostenga i giocatori per tutto l’intensissimo resto della stagione.
La lunga pausa e la fine del girone d’andata hanno anche permesso al Frosinone di fare un bilancio del suo campionato e, soprattutto, di fare qualche considerazione in merito agli obiettivi. Il secondo posto consentirebbe di sognare quanto meno un posto nei play-off, ma la classifica è cortissima e, dopo la serie negativa conclusasi con la vittoria sul Vicenza, il Frosinone deve ritrovare una certa continuità di risultati prima di poter ambire a traguardi diversi rispetto ad una tranquilla salvezza.Paganini Gori Federico Casinelli
Per quest’ultima l’obiettivo per sentirsi al sicuro è arrivare a quota 52 punti. Significa che al Frosinone mancano 18 punti, conquistati i quali si potrà davvero “tarare” la stagione su un altro target. La salvezza fissata a 52 è calcolata in base alle statistiche degli ultimi cinque anni di Serie B: tanti ne servirono nella stagione 2009/10 per evitare i play-out. Va comunque detto che negli ultimi tre campionati sono bastati 48 punti per evitare gli spareggi salvezza. Nell’attuale torneo di Serie B la quota salvezza potrebbe abbassarsi ulteriormente, ma i precedenti dicono che in primavera le squadre in zona play-out iniziano a far punti e, dunque, il sest’ultimo posto che vale la permanenza nella categoria sarà compreso anche questa volta tra i 48 e i 52 punti.
Nella peggiore delle ipotesi, insomma, il Frosinone dovrà conquistare quei 18 punti cui si è fatto cenno. Al di là della prudenza e della scaramanzia, il traguardo è ampiamente alla portata della squadra di Stellone. Nel girone d’andata “bastarono” nove giornate ai leoni ciociari per arrivare a 18 punti. Anche se questa volta il Frosinone dovesse impiegare tre giornate in più per arrivare a quei 52 punti complessivi, ci sarebbe poi tutto il tempo per concentrarsi sul sogno chiamato play-off.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni