Atuttapagina.it

Frosinone Bella e Brutta, un’associazione al servizio del capoluogo da quattro anni

Frosinone bella e brutta ciclabileUn’incessante attività che ormai va avanti da quattro anni. L’associazione Frosinone Bella e Brutta è tra le più attive del capoluogo: dal febbraio 2011 è sempre stata molto attenta a ciò che di bello e di brutto si è verificato in città. I componenti dell’associazione hanno fatto molto per contribuire a migliorare la vita a Frosinone. Di seguito un riassunto sintetico delle iniziative portate avanti. Chi vorrà potrà approfondire ogni tema sul blog www.frosinonebellaebrutta.blogspot.it, messo a disposizione dal presidente Luciano Bracaglia:
– difesa delle Terme Romane sotterrate e dell’area archeologica attigua alla Villa Comunale;
– manifestazione di piazza contro il parcheggio Cotral allo Scalo e relativo inquinamento, oltre a continui solleciti di spostamento che forse a breve si concretizzerà;
– continue proposte e suggerimenti antismog;
– segnalati scarichi abusivi sul fiume Cosa, compresa fogna di Maniano che scarica sullo Schioppo;
– ottenuto due impianti di erogazione di acqua pubblica (siamo in attesa di altri due a Scalo e Città);
– a difesa delle tombe allagate al cimitero di Frosinone;
– promosso recupero del fiume Cosa, cascata dello Schioppo e realizzazione scala dal tunnel al ponte Pio IX per poterla raggiungere senza passare su terreni privati;
– promosso ed ottenuto la nascita di una Rete di Associazioni (Coordinamento), per riproporre ed ottenere il nuovo Contratto di fiume per il fiume Cosa con i sette Comuni attraversati dallo stesso;
– incentivato e sperimentato il “Piedibus” per nuova scuola ai Cavoni e poi Maiuri;
– consegnato nostro progetto “Piedibus” all’Assessorato all’Istruzione da adottare in tutti gli istituti;
– Accademia di Belle Arti, sollecitato nuova sede da assegnare;
– Area mercato Casaleno: proposto ed ottenuto nuova segnaletica per migliorare il traffico;
– suggerimenti azioni per la riduzione del pm10 (accordo gommisti gonfiaggio pneumatici);
– proposto dispositivi EPA anti pm10 allo Scalo;
– frequenti incontri con sindaco, assessori, consiglieri e commissione cultura per proposte varie;
– proposto WiFi gratis nel 2011;
– segnalazioni continue per guasti impianti Acea Ato5 e molto attivi contro le vessazioni del gestore e molto impegnati attivamente ad informare gli utenti;
– segnalato guardrail pericolosi e fogne a cielo aperto in via Cavoni;
– sono quattro gli anni di manifestazioni fatte per chiedere piste ciclabili;
– proposto con raccolta firme e poi attivata diretta streaming dei Consigli comunali ;
– sollecitato e suggerito acquisto all’asta del cinema Vittoria;
– sollecitato spegnimento termosifoni scuola Cavoni periodi vacanze;
– chiesto rimozione degrado e macchina da rottamare alla Villa Comunale;
– collaborato fattivamente con il Comune nella grande nevicata del febbraio 2012;
– richiesto ed ottenuto spostamento fermata Cotral in via Tiburtina;
– molto impegnati ed attivi a difesa della sanità e del Pronto Soccorso con incontri, convegni e sit in;
– contribuito in modo molto pressante alla riapertura del reparto Riabilitazione Cardiologica dello “Spaziani”, precedentemente chiuso in occasione del pensionamento del dottor Miano;
– contribuito molto fattivamente a rendere aperto h24 il reparto di Emodinamica dello “Spaziani”;
– chiesto ed ottenuto rimozione tetto d’amianto dal capannone Cotral al parcheggio Scalo;
– segnalate e sollecitate manutenzioni per il recupero dell’Asilo Maniano;
– segnalato e sollecitato manutenzione mercato coperto di via Cavour, critico a livello igienico e ambientale;
– coinvolto più volte Rai 3 per denunciare problemi inerenti le Terme Romane sotterrate, piste ciclabili esageratamente costose ed intervistati per giudizio su Interporto mai realizzato (da 26 anni…);
– segnalato palazzo della Camera di Commercio al centro storico abbandonato;
– segnalata più volte viale Parigi abbandonata al degrado, poi bonificata, e piastra Cavoni nel degrado;
– chiesto ed ottenuto ricovero in casa famiglia di un clochard;
– organizzato dibattito pubblico pre-elettorale ai Cavoni con gli otto candidati a sindaco;
– incontrato nella nostra sede il neo sindaco Ottaviani appena eletto e consegnato varie proposte;
– oltre due anni di impegno e pressioni per far riportare a Cavoni l’Albero della Pace. Ora è li;
– realizzato più volte promemoria fotografici delle criticità di Cavoni all’assessore ai Lavori Pubblici;
– segnalato dispersioni inutili d’acqua alla Villa Comunale;
– richiesto pensiline con rastrelliere per bici;
– regalato bandiera di Frosinone da issare alla Villa Comunale;
– collaborato significativamente con il Comando della Polizia Locale alla realizzazione del “Nonno Vigile”;
– chiesto ed ottenuto sistemazione buche mercato Casaleno;
– fatto grande marcia per la Terra con visite ai siti archeologici della città (sotterrati);
– partecipato a Mostra d’arte in via Amendola per farla rivivere;
– proposto dissuasori pedonali in prossimità di rotatorie;
– discarica di via Le Lame: proposte condivise con Movimento dei Consumatori;
– proposto dissuasori automatici a scomparsa al posto delle fioriere;
– chiesto ed ottenuto posa cordoli in via don Minzoni per migliorare il traffico e abbattere pm10;
– proposto completamento pista ciclabile Cavoni-De Matthaeis ed apertura ponticello via del Casone;
– incontrato il sindaco per rinvio della Tares;
– richiesto terreno in comodato d’uso al Comune per fare orto-giardino con abitanti di Cavoni;
– contratto Due Cavoni: sollecitato provvedimenti per furti continui nuovo palazzo via Berna;
– raccolto e consegnato al sindaco Ottaviani 1.055 firme per pista ciclabile a raccordo bike sharing;
– segnalato tombini fogne saltati sull’argine del fiume Cosa;
– segnalato giochi ed attrezzi pericolosi alla Villa Comunale;
– partecipato ad incontri tra il direttore generale dell’Asl Mastrobuono e le Associazioni;
– decoro urbano online: proposta adesione al sindaco Ottaviani;
– denunciate più volte carenze igienico-sanitarie ai bagni pubblici del Casaleno;
– “Schioppo inaccessibile”: scritto di nuovo al sindaco Ottaviani per costruzione scaletta;
– proposto all’assessore all’ambiente di chiedere il comodato d’uso di terreno privato abbandonato da mettere a disposizione di giovani sportivi;
– la Monti Lepini, tratta Cavoni-Brunella, nel caos del traffico: proposta dell’associazione;
– condiviso con l’assessore Trina la nascita della consulta delle biciclette e offerto nostra collaborazione per le domeniche ecologiche;
– proposto eliminazione semaforo Madonna della Neve e posa mini rotatorie sperimentali;
– contestato Rally cittadino in tempo di domeniche ecologiche e targhe alterne.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni