Atuttapagina.it

Globo Sora, a Corigliano sfida ad alta quota

Globo Sora Claudia Di LolloTesta di nuovo al campionato per la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, che parte per un’altra trasferta a tre giorni dalla gara “secca” con Vibo Valentia valevole per i quarti della Coppa Italia dalla quale in molti ancora devono riprendersi.
Destinazione Corigliano Calabro per coach Soli e i suoi ragazzi, che domenica alle 18 dovranno vedersela con il team del duo Ricci-Bove, i diretti inseguitori della testa di serie, per un difficile big match che si giocherà tra gli sguardi attenti e il tifo scoppiettante dei “Mille del Brillia”.
Domenica potrebbe essere molto difficile per la compagine volsca, inutile nascondersi dietro un dito: gli accertamenti del caso per gli infortuni di Fiore e Fabroni sono ancora in corso e al vaglio dello staff medico e, intanto, il poco tempo a disposizione per preparare la gara sta passando velocemente.
Così, se da un lato coach Ricci verosimilmente potrebbe avere tutti i suoi uomini a disposizione e, quindi, affidarsi al sestetto utilizzato nelle ultime uscite vincenti con Izzo in cabina di regia opposto a Banderò, Menicali e Tomasello al centro della rete, Hrazdira e Mariano di banda e Taliani libero, mister Soli nell’incertezza del momento ha sempre le sue ottime soluzioni alternative con Marzola al palleggio, Bacca in banda e tutto il resto delle seconde linee che rispondono sempre positivamente “presente”.
Due bei ruolini di marcia per entrambe le squadre in campo per il big match della seconda giornata del girone di ritorno e un’altra super gara tutta da scrivere, con Sora che cercherà in tutti i modi di confermarsi testa di serie e Corigliano che lotterà per l’aggancio e il sorpasso.
La Globo è prima in classifica con 29 punti all’attivo guadagnati nelle dieci vittorie messe a segno sulle dodici gare totali disputate. Il Caffè Aiello è subito sotto a 2 lunghezze di differenza e quindi con un bottino di 27 punti accumulati in nove gare vinte.
I precedenti tra i club parlano di sette incontri disputati dal 2011 a oggi, di cui sei vinti dalla Globo compreso quello del girone d’andata chiuso al tie break da Fiore e compagni, ma senza capitan Fabroni in campo che proprio all’ultimo minuto dell’ultimo allenamento pre gara, battendo in salto, si procurò una distrazione al polpaccio che lo ha tenuto lontano dal rettangolo di gioco per quattro gare. Problemi di infermeria anche tra le fila ospiti, dove la guida tecnica Ricci non riuscì a recuperare lo schiacciatore Hrazdira.
Non resta, dunque, che aspettare domenica le 18 per il fischio d’inizio del big match arbitrato dai signori Umberto Zanussi e Maurina Sessolo e seguire gesta dei due team che si daranno battaglia al PalaCorigliano. (Carla De Caris – Responsabile Ufficio Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)

Foto di Claudia Di Lollo

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni