Atuttapagina.it

Il Frosinone incontra la disabilità

Frosinone Curva Nord Federico CasinelliIl Frosinone Calcio risponde all’appello della Lega Serie B, che sta promuovendo una serie di iniziative volte a favorire la sensibilizzazione verso il tema della disabilità, e il prossimo 21 gennaio (domani) sarà presente al completo in visita presso il Centro Sociale Integrato del capoluogo. Stellone e i suoi giocatori incontreranno gli ospiti del centro frusinate e una delegazione del centro diurno “Emanuele Fanella” di Alatri, gestito da Altri Colori e Consorzio Parsifal. Insieme, i due gruppi, trascorreranno qualche ora permettendo agli ospiti di questi due centri di conoscere i loro beniamini e ai calciatori giallazzurri di incontrare due realtà pubbliche tra le più importanti nel panorama provinciale dei servizi di welfare.
Grandissima è l’attesa che i ragazzi e le ragazze del Csi e del Fanella stanno palesando in attesa dei loro idoli, i quali in questa stagione stanno regalando a loro come a tutti i tifosi ciociari enormi soddisfazioni.
Le due strutture, inoltre, hanno due formazioni di calcetto e certamente non vorranno perdere l’occasione per qualche “palleggio” con i giocatori giallazzurri.
«Siamo davvero entusiasti di questa iniziativa che vede insieme Frosinone Calcio e gli ospiti delle due strutture – commentano Antonino Arena e Marcello Carbonaro, rispettivamente presidente del Consorzio Parsifal e responsabile della Divisione Sociale della Cooperativa Osa, le due organizzazioni che gestiscono i due centri per conto dei Comuni di Alatri e Frosinone -. Vogliamo con l’occasione far giungere un sentito ringraziamento al presidente Maurizio Stirpe per questa giornata che certamente sarà ricordata a lungo dai nostri ragazzi».
Ha speso parole importanti per l’incontro di domani anche il direttore generale del Frosinone Ernesto Salvini, che, ringraziando i Comuni di Alatri e Frosinone, la cooperativa Osa e il Consorzio Parsifal per l’ospitalità, si è pronunciato a favore della lodevole iniziativa che vede protagonisti gli atleti giallazzurri, invitando, inoltre, i ragazzi presenti nella struttura ad assistere dagli spalti del Matusa alla gara di sabato contro lo Spezia.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni