Atuttapagina.it

La FMC Ferentino a Trieste per un posto in Coppa Italia

Fmc Ferentino ThomasQuindicesima e ultima giornata d’andata del torneo A2 Gold e per la FMC Ferentino sfida in trasferta sul campo della Pallacanestro Trieste. Amaranto reduci dal ko interno con Verona (91-94). Trieste è reduce dal ko esterno con Jesi per 98-93. Ferentino in classifica è al quarto posto con 18 punti, mentre Trieste ha 16 punti. In palio c’è anche la qualificazione alla Final Six di Coppa Italia di Rimini.
A presentare la sfida odierna il pivot della FMC Ferentino Paul Biligha e l’assistant coach Agostino Origlio. Biligha ha spiegato: «Dispiace per la sconfitta di Verona, ma guardiamo avanti e affrontiamo con voglia di riscatto Trieste. Non sarà una partita facile, perché loro in casa cercano sempre di imporre il proprio gioco e il proprio ritmo. Sappiamo che in palio per entrambe c’è la qualificazione alla Coppa Italia. Dopo sette vittorie di fila e un girone d’andata di ottimo livello vogliamo concludere questa prima parte della stagione con questo traguardo. La mia stagione è sicuramente positiva, così come sono orgoglioso della chiamata per l’All Star Game di martedì a Mantova. Di certo se non fosse stato per la squadra e per il lavoro tecnico dello staff non avrei raggiunto questi traguardi. Voglio e devo migliorare ancora. Sono felice della scelta fatta in estate e sono pronto a nuove sfide con questa maglia, con la quale mi voglio togliere tante soddisfazioni».Fmc Ferentino Biligha
«E’ stata – ha aggiunto Origlio – una settimana standard e tranquilla sotto il profilo degli allenamenti. Qualche assenza per influenza nella prima parte della settimana, ma per il resto ci siamo allenati regolarmente. Sappiamo che con Trieste abbiamo un solo risultato favorevole per accedere alla Final Six di Coppa Italia, vale a dire la vittoria. Vogliamo conquistare i due punti, sia per chiudere al meglio il girone d’andata, sia per migliorare la nostra media inglese, ma soprattutto perché a questo punto ci teniamo a conquistare la qualificazione alla Coppa. La squadra che affrontiamo, Trieste, nell’ossatura è rimasta identica a quella che tre anni fa abbiamo affrontato già in B1. Hanno saputo far crescere i giovani in questi anni e dar loro fiducia. Fanno dell’aggressività e dell’intensità difensiva il punto di forza del gruppo. Non bisogna mai dare nulla per scontato contro Trieste. Sono stati capaci di recuperare scarti numerici consistenti, specie di fronte ai propri tifosi. Per questo dovremo prestare la massima attenzione possibile».
Settimana di allenamento standard per gli amaranto. Ghersetti per influenza si è allenato da giovedì, mentre Guarino ha ripreso martedì ad allenarsi dopo il virus che già domenica contro Verona lo aveva parecchio limitato. Ieri mattina rifinitura, poi la partenza in treno per Trieste. Palla a due questo pomeriggio alle 18.
La consegna dei peluche dell’iniziativa “Teddy Bear Toss” presso il reparto di pediatria dell’ospedale Spaziani di Frosinone è stata rinviata su richiesta del personale medico-sanitario della struttura ospedaliera frusinate. (Alessandro Andrelli – Addetto Stampa Basket Ferentino)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni