Atuttapagina.it

Otto rapine nel 2010 a banche ed uffici postali, arrestati i tre componenti della banda

PoliziaLe misure eseguite ieri mattina dalla Polizia e dai Carabinieri chiudono una lunga e complessa indagine avviata al tempo delle rapine, consumate a cavallo tra il 2010 e 2011, all’interno di istituti di credito ed uffici postali.
Una prima fase delle indagini, già nel gennaio 2014, aveva consentito di arrestare i tre componenti dell’associazione, insieme ad un loro complice occasionale.
Infatti, in quel frangente, agli indagati furono addebitate due rapine commesse rispettivamente a Borgo Vodice e Colleferro.
Il successivo sviluppo investigativo ha consentito di scoprire l’esistenza di una vera e propria banda criminale, organizzata con tanto di covo dove si riuniva per pianificare i colpi messi a segno e custodiva le armi e l’attrezzatura utilizzata per commettere le rapine.
I rapinatori pianificavano accuratamente ogni colpo seguendo sempre uno schema criminale consolidato: provvedevano sempre a reperire auto rubate che utilizzavano solo per raggiungere l’obiettivo, abbandonandole subito dopo la rapina, in modo da non lasciare tracce a loro riconducibili.
Per minacciare clienti ed impiegati delle banche, i criminali in alcune occasioni utilizzavano vere e proprie pistole, in altre invece mazze e addirittura una troncatrice a scoppio.
Nel provvedimento cautelare eseguito ieri mattina, emesso dal Gip di Frosinone dottor Mancini, a seguito della richiesta del Pm dottor Coletta, oltre che il vincolo associativo, è stata addebitata agli arrestati anche la responsabilità di altre otto rapine:
– rapina in danno della filiale Unicredit di Paliano del 5 agosto 2010;
– rapina in danno della filiale Unicredit di Frosinone del 4 agosto 2010;
– rapina in danno dell’ufficio postale di Ferentino del 9 febbraio 2010;
– rapina in danno dell’ufficio postale di Collepardo del 15 maggio 2010;
– rapina in danno dell’ufficio postale di Pontecorvo del 3 giugno 2010;
– rapina in danno dell’ufficio postale di Monte San Giovanni Campano del 3 agosto 2010;
– rapina in danno dell’ufficio postale di Ferentino del 27 settembre 2010;
– rapina in danno della Banca San Paolo di Ferentino del 19 luglio 2010.
Tutti i colpi hanno fruttato oltre 100 mila euro.
Le misure eseguite ieri mattina dalla Polizia di Stato e dall’Arma dei Carabinieri hanno consentito di sgominare una pericolosa banda criminale i cui componenti (tre uomini: un quarantenne e un cinquantottenne di Frosinone ed un quarantenne di Valmontone) sono stati tratti in arresto.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni