Atuttapagina.it

Stellone boccia il turnover e non fa sconti a nessuno: “Peggio per chi non si farà trovare pronto”

Roberto Stellone Martina TerrinoniC’era una volta il turnover nel Frosinone. Per tutto un girone, quello di andata, Roberto Stellone ha ruotato i suoi giocatori, spesso anche a fronte di scelte che sembravano le più logiche, come quella di avere un portiere titolare e un “dodicesimo” ben definito. C’era una volta, perché adesso il turnover non c’è più. Forse lo si rivedrà solo in occasione dei turni infrasettimanali. Per il momento è accantonato e Stellone ha scelto la sua formazione tipo, che è quella vista contro lo Spezia e che verrà riproposta domani a Bari.
L’allenatore è stato chiaro, perfino duro nei concetti espressi: «Io voglio vincere le partite. Per la mia carriera e di conseguenza per le sorti del Frosinone voglio ottenere risultati. Se chi sarà chiamato in causa si farà trovare pronto allora potrò rivedere le mie scelte, altrimenti peggio per lui: alla successiva partita tornerà a stare fuori». Al tecnico viene chiesto cosa sia cambiato rispetto a qualche settimana fa. «Nella prima parte del campionato sono state fatte delle scelte per il gruppo. In questa seconda parte ci sarà un’ossatura ben definita. Chi non è titolare dovrà mettermi in difficoltà, altrimenti vado avanti con gli altri».

Foto di Martina Terrinoni

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni