Atuttapagina.it

Veroli “tiene” per tre quarti di gara, poi vince Verona

Basket VeroliUna partita dall’esito scontato alla vigilia, che anche sul campo non fornisce inaspettate sorprese. Il più classico dei testacoda, andato in scena al PalaOlimpia, si risolve in favore di Verona, capolista indiscussa di questo campionato, che anche contro Veroli si dimostra squadra di livello superiore. I giallorossi fanno quello che possono, giocano decisamente meglio del match con Biella, soprattutto nel primo parziale, ma alla fine devono arrendersi al maggior tasso tecnico degli avversari. Chiariamo subito una cosa: non era da Verona che doveva cominciare la rincorsa salvezza di Veroli, ora distante la bellezza di 6 punti, l’imminente ritiro di Barcellona potrebbe evitare comunque il rischio dei play-out, ma dalla trasferta sul campo della prima della classe si attendevano risposte sulla crescita della squadra che in parte sono anche arrivate. Al resto dovrà pensare il mercato, si spera a questo punto in uno o due arrivi in grado di cambiare volto alla squadra, prima di un trittico di partite (Trieste, Casalpusterlengo, Napoli), che, per forza di cose, dovrà farci capire le reali ambizioni della squadra di “Lupo” Rossini. Buon primo parziale dei giallorossi guidati dall’intraprendenza di Radic (10 a referto dopo i primi dieci minuti) e Shaw (7), che tengono Veroli a stretto contatto con la Tezenis. Al termine della prima frazione è 28-22. Secondo parziale tutto di marca Verona. La Tezenis spinge sull’acceleratore trovando punti importanti dalle sue seconde linee (Giuri, Reati e Gandini) e scappa avanti nel punteggio. All’intervallo il divario in campo aumenta: 48-32. Al rientro in campo il copione non cambia. Veroli prova a rientrare in partita, ma Verona controlla agevolmente gli attacchi dei giallorossi. All’ultimo mini riposo è 71-54. I restanti dieci minuti sono solo di contorno per una partita che ha già detto tutto. Al PalaOlimpia scorrono i titoli di coda con Verona che dilaga confermandosi in vetta alla classifica. Finisce 94-68. Per Veroli l’appuntamento con la vittoria è rimandato a domenica prossima quando al palas arriverà Trieste. (Ufficio Stampa Basket Veroli)

TEZENIS VERONA: Umeh 20, Reati 6, De Nicolao 9, Boscagin 15, Bortolozzi, Ndoja 12, Mazzantini 5, Gandini 10, Giuri 5, Monroe 12. Allenatore: Ramagli.
BASKET VEROLI: Veccia 17, Grande A. 8, Innocenti ne, Forte 3, Grande S. ne, Iaboni ne, Fassiotti ne, Radic 27, Cucci 2, Shaw 11. Allenatore: Rossini.
Arbitri: Ceratto, Fabiani, Costa.
Parziali: 28-22, 46-32, 71-54, 94-68.
Spettatori: 3.000 circa.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni