Atuttapagina.it

Bollette Acea, presidio davanti la Prefettura di Frosinone

AceaVenerdì 27 febbraio, dalle 9 alle 13, Cgil, Cisl e Uil di Frosinone terranno un presidio, con conseguente occupazione del suolo pubblico, nel piazzale antistante la Prefettura, in piazza della Libertà a Frosinone.
La manifestazione, indetta dai sindacati, congiuntamente alle associazioni dei consumatori Federconsumatori, Adiconsum, Adoc e con l’adesione della Lega Consumatori, ha lo scopo di denunciare le forti tensioni che si stanno manifestando in tutto il territorio della provincia di Frosinone. La causa scatenante è l’annosa vicenda delle bollette che Acea sta recapitando agli utenti, riferite al conguaglio tariffario 2006-2011, rateizzato in 12 rate, ed il deposito cauzionale, rateizzato in 2 rate.
«Riteniamo che, per correttezza, i consumatori debbano pagare solamente i consumi correnti presenti in bolletta, scorporando le somme in contestazione relative ai conguagli retroattivi ed al deposito cauzionale. Inoltre, i cittadini non hanno la possibilità di reclamare in quanto Acea, pur non recapitando le bollette, pretende i pagamenti pena il recupero coatto di tali importi mediante società di recupero», scrivono Cgil, Cisl e Uil di Frosinone.
Per queste ragioni i sindacati chiedono un incontro al Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli, proprio il prossimo 27 febbraio, per poter esporre la gravità della situazione che, se non affrontata, potrebbe generare serie tensioni sociali.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni