Atuttapagina.it

Ceccano, Mozart e quattro prime assolute per ricordare Francesco Alviti

Francesco AlvitiCi saranno le struggenti note del Lacrymosa del Requiem di Mozart a ricordare Francesco Alviti, domenica prossima in San Giovanni a Ceccano, a sei anni dalla sua morte, avvenuta nel 2009 dopo una coraggiosa resistenza al male. Accanto alla musica del grande compositore austriaco il pubblico ascolterà anche, in prima nazionale assoluta, quattro brani di musica sacra, composti appositamente per i 25 anni dell’attività concertistica del Concentus Musicus Fabraternus Josquin Des Pres. Infatti, la formazione musicale diretta da Mauro Gizzi da un quarto di secolo tiene concerti in Italia e nel mondo, diffondendo la cultura musicale italiana ai massimi livelli, come è ben testimoniato dai riconoscimenti ottenuti. E così quattro musicisti di vaglia hanno composto brani appositamente per l’occasione: il programma del concerto, che avrà luogo domenica a Ceccano nella Collegiata di San Giovanni Battista, alle 21, prevede un’Ave Maria di Antonio Poce, il Veni Creator Spiritus di Antonio D’Antò, il Nunc dimittis di Luca Salvadori e il Magnificat di Sandro Di Stefano e sarà molto interessante ascoltare tante sensibilità diverse, insieme alla grande musica mozartiana del Lacrymosa. I brani, che sono stati eseguiti in prima assoluta mondiale a Parigi, saranno pubblicati per i musicisti di tutto il mondo in un apposito album dalla casa editrice Berben. L’esecuzione del programma è affidato alle voci soliste di Vittoria D’Annibale, soprano, Fabiola Mastrogiacomo, mezzosoprano, Enrico Talocco, tenore, ed Alessandro Della Morte, basso, con il coro polifonico del Concentus e l’Orchestra Sinfonica Francesco Alviti, diretti da Mauro Gizzi. Al concerto saranno presenti gli autori. Oltre a Francesco Alviti il concerto è dedicato anche alla memoria di altri giovani stroncati dalla malattia: Fiammetta Misserville, Ilenia Pirri, Irene Di Mario e ai musicisti Pio Di Meo e Rico Gizzi.

Concentus Musicus Fabraternus Josquin Des Pres

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni