Atuttapagina.it

Conducente di autoarticolato manomette cronotachigrafo, ritirata la patente a Veroli

PoliziaNel primo pomeriggio di giovedì, sulla SR 214 all’altezza del comune di Veroli, una pattuglia del Distaccamento di Polizia Stradale di Sora ha fermato un autoarticolato che transitava in direzione di Frosinone.
Il veicolo era condotto da un cinquantenne originario della provincia di Lecce. Da un primo controllo non sembravano emergere irregolarità, ma procedendo allo scarico dei dati dal cronotachigrafo digitale montato sul tir gli operatori della Polstrada si sono accorti subito che i dati non erano rispondenti alle specifiche.
Gli agenti hanno rilevato l’incongruenza emersa fra la strada percorsa e le poche ore di guida all’autista, il quale però non è stato in grado di dare spiegazioni.
La Polizia ha proceduto, quindi, ad un più articolato controllo chiedendo l’apertura del vano motore.
Il cronotachigrafo presentava sul proprio sensore vicino al cambio un grosso magnete responsabile, quindi, dell’alterazione dei dati, impedendo la reale registrazione delle ore di guida.
I conducenti dei mezzi pesanti ricorrono a simili condotte per ovviare alle prescrizioni sui tempi di guida e sui limiti di velocità.
Il trasgressore è stata multato, con la decurtazione di 10 punti ed il ritiro della patente per tre mesi.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni