Atuttapagina.it

Terrorismo e sicurezza interna, il professor Margelletti ne ha parlato al Rotary Club di Frosinone

Andrea MargellettiAndrea Margelletti, presidente del Ce.S.I. – Centro Studi Internazionali, già consigliere strategico del Ministero della Difesa, è stato autore di una brillante relazione dinanzi all’attento pubblico del Rotary Club di Frosinone. Il professore, recentemente ospite di numerosi programmi di approfondimento, è titolare di un curriculum che sarebbe impossibile riportare integralmente: membro del Comitato consultivo della commissione internazionale sulla non proliferazione e il disarmo nucleare, consulente del Copasir – Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica, è anche consulente di organismi istituzionali nazionali ed esteri per quanto attiene alla politica internazionale, all’Intelligence e al terrorismo di matrice radicale. Proprio di questo ha parlato, nei giorni scorsi, durante l’incontro organizzato all’Hotel Cesari di Frosinone: partendo da una precisa ricostruzione del contesto storico, sociale e politico, il professore ha illustrato i passaggi salienti che hanno permesso all’Isis di ingrossare così spaventosamente le proprie fila, ha parlato di Boko Haram, della crisi Russia-Ucraina e naturalmente della vittoria di Tsipras in Grecia. Tanti i temi toccati nel corso della serata, dai terribili fatti di Parigi al rapimento di Greta e Vanessa, passando per l’irrisolta questione dei due marò e la preoccupazione per la sicurezza interna: il professore ha rassicurato i presenti, sottolineando il lodevole lavoro di intelligence effettuato dai nostri servizi. Presente anche Anna Mazzone, giornalista esperta di politica estera, di cui scrive su Panorama e di cui parla su Radio Tre; è, inoltre, direttore della rivista Formiche e del semestrale in lingua inglese Anthill.eu assieme a Jean-Paul Fitoussi. La serata ha annoverato anche la cerimonia di presentazione di un nuovo socio, Domenico Iucci, felice di sposare e portare avanti con convinzione i tanti progetti e i valori del Rotary. «L’attività del club – ha detto il presidente del Rotary di Frosinone, Alberto Accinni – prevede, a breve, un incontro sull’elezione e le prerogative del Presidente della Repubblica e una tavola rotonda su pro e contro della moneta unica europea. Il Rotary, dunque, non perde mai di vista l’attualità e le sue ricadute concrete sulla vita di noi cittadini». (Ilaria Ferri – Ufficio Stampa Rotary Club Frosinone)

Andrea Margelletti Alberto Accinni

Rotary Club Frosinone

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni