Atuttapagina.it

Un nuovo rinforzo per la Globo Sora, lo schiacciatore cubano Cala

Globo Sora Yosleyder Cala GerardoNuovo arrivo in casa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Dopo giorni di ricerche, trattative, voci di corridoio e totonomi, il vertice dell’Argos Volley presenta alla corte di coach Soli lo schiacciatore cubano Cala, che indosserà la maglia numero 17.
Si rinforza, dunque, il team volsco per affrontare lo sprint finale di regular season e per i play-off con Yosleyder Cala Gerardo, che affiancherà Fiore, Paris e Bacca in posto 4.
Il General Manager Adi Lami, insieme al patron Giannetti e coach Soli, pensa che il cubano possa essere l’uomo giusto per questa squadra e, infatti, è stato scelto per le sue qualità che certamente contribuiranno a puntare dritto sugli obiettivi stagionali.Globo Sora Yosleyder Cala Gerardo1
«Non era una novità che nel nostro organico sarebbe prima o poi arrivato un nuovo giocatore – spiega il GM Lami -. Lo avevamo detto in sede di volleymercato argomentando la scelta di un team ridotto da poter integrare in un secondo momento con un altro atleta che ci potesse dare nuova linfa e una mano per poter essere più competitivi nello sprint finale. C’è da ripetere e sottolineare che tutto quello che finora la squadra ha fatto è encomiabile: nonostante le grosse difficoltà, sia di infermeria che delle qualità degli avversari, tutti i ragazzi di coach Soli hanno fatto molto di più rispetto a quanto si potesse prevedere o immaginare a inizio campionato. Detto questo, però, sicuramente mister Soli aveva bisogno di avere a disposizione un giocatore che fosse di categoria e qualcosina in più per affrontare al meglio le gare che ci restano da disputare nella regular season e, soprattutto, quelle che verranno nei play off. Cala è arrivato a Sora nella mattinata di martedì direttamente da Budva, cittadina del Montenegro dove il giocatore ha disputato il campionato nazionale e la Champions League con la maglia del Budvanska Rivijera. La squadra si è classificata terza nel suo girone di Cev non riuscendo a qualificarsi per la fase successiva, ecco perché il giocatore era libero sul mercato. Ora stiamo cercando di ultimare nei tempi più stretti possibili tutte le procedure relative al tesseramento degli atleti stranieri in quota extracomunitaria. Cala è tesserato della Federazione Internazionale, per cui è cubano ma sotto tutela della FIVB: quello che in gergo tecnico si chiama “Under the Umbrella”, ha il passaporto americano pertanto è un atleta in quota extracomunitaria. Oltre alle sue grandi doti tecniche Cala certamente porterà nel gruppo un notevole entusiasmo, quello tipico dei cubani. Infatti, già mercoledì al suo primo allenamento si è trovato in grande sintonia con quasi tutti i suoi compagni, sia caratterialmente che anche tecnicamente».
Nato a Ciengo de Avila il 22 ottobre 1984, Cala non è un volto nuovo della pallavolo italiana: ha disputato, infatti, il nostro massimo campionato nella stagione 2010-2011 con la maglia della Marmi Lanza Verona e, allenato da coach Bruno Bagnoli, ha messo a segno 363 punti totali di cui 25 ace e 26 muri in 108 set disputati. (Carla De Caris – Responsabile Ufficio Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni