Atuttapagina.it

Alla scoperta di Ferentino con le Giornate Fai di Primavera

Giornate FaiLa città di Ferentino, in occasione delle Giornate Fai di Primavera, sabato 21 e domenica 22 marzo, sarà protagonista di questa iniziativa con l’obiettivo di valorizzare e riscoprire i luoghi più belli del territorio, portare all’attenzione di tanti visitatori un patrimonio unico per storia, cultura, natura e identità, consentire le visite a luoghi abitualmente non accessibili.
Il sindaco di Ferentino, Antonio Pompeo, ha così commentato l’appuntamento: «Per la nostra città un’occasione speciale come le Giornate Fai di Primavera rappresenta un evento promozionale unico, che ci onoriamo di ospitare grazie alle scelte per il 2015 della Fondazione. Prioritari i ringraziamenti alla signora Giuliana Marsella, capodelegazione Fai Frosinone, alla signora Franca Pompeo, agli attuali proprietari del Palazzo De Andreis, le famiglie Mariotti, per l’apertura straordinaria di un’abitazione medievale che si affaccia lungo via Consolare, di fronte alla chiesa dedicata a San Pancrazio, nelle vicinanze di via Antiche Terme, del Teatro Romano, della Chiesa di Santa Lucia, la più antica di Ferentino. E al Vescovo, monsignor Ambrogio Spreafico, per la disponibilità all’apertura straordinaria del Museo Diocesano di Ferentino, in Piazza Duomo».
Molte le Associazioni e i Comitati che hanno condiviso questo speciale evento, a iniziare dalla Pro Loco che curerà le visite con guide qualificate nel tradizionale percorso da Porta Montana, attraverso l’Acropoli, l’Abbazia di Santa Maria Maggiore, il Teatro Romano, fino a Porta Sanguinaria, le Mura Poligonali, Porta Casamari e il Testamento di Aulo Quintilio. Un merito e compito particolare l’avranno gli studenti del Liceo Martino Filetico di Ferentino e del Norberto Turriziani di Frosinone, quali apprendisti Ciceroni, come i Giovani del Fai, che con la formazione-guida dei docenti hanno selezionato siti e luoghi, pronti a ricevere e accompagnare i visitatori non tralasciando nessuna delle bellezze della città.
«Un sentito ringraziamento – prosegue Pompeo – alla Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale, per le visite coordinate dalla dottoressa Sandra Gatti, con le archeologhe Manuela Cerqua, Rachele Frasca, Emanuela Caserta, presso il Teatro Romano e il tratto recuperato delle Mura Poligonali. Al Gruppo Archeologico Volsco, ai ragazzi della Scuola Media Giorgi-Fracco, un sentito ringraziamento per la disponibilità nelle giornate di dedizione e cura di questi luoghi».
Al sindaco hanno fatto eco gli assessori al Turismo, Luca Bacchi, e al Commercio, Massimo Gargani: «Vista questa grande opportunità, data dalle Giornate Fai di Primavera, l’amministrazione comunale ha coinvolto i volontari di varie associazioni. In piazza Matteotti gli stand del Mercatino Campagna Amica a cura della Coldiretti. Predisposto un servizio bus navetta, dai parcheggi di Pontegrande, Pareti e Collepero. Previsti eventi con l’esibizione degli Sbandieratori dell’Associazione il Mosaico, il concerto della Banda Città di Ferentino, la sfilata del Gruppo Cultura e Tradizioni, le musiche e i ritmi dei Salta Pizzica accompagnati dal gruppo Folk di Acuto. Invitiamo operatori e commercianti al sostegno concreto all’iniziativa, in modo tale da accogliere in maniera idonea i visitatori che potranno giungere nella nostra Città».
Prenotazioni e info: Pro Loco 0775.255775 – Visite Fai 366.4274625.

Ferentino Giornate Fai

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni