Atuttapagina.it

Con “Diversamente Uguali” Veroli vince la scommessa integrazione

Discriminazione razzismoIn occasione della Giornata mondiale contro le discriminazioni razziali, che si celebra il 21 marzo di ogni anno, l’Unar – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali ha organizzato l’11ª edizione della settimana di azione contro il razzismo, una campagna di sensibilizzazione contro tutte le forme di discriminazione ed intolleranza che oggi approda a Veroli con la manifestazione “Diversamente Uguali” con l’obiettivo di promuovere i valori di uguaglianza e del rispetto.
Il consigliere comunale Alessandra Trulli, delegata alle politiche giovanili, intende ribadire l’impegno di tutta l’amministrazione in favore del dialogo interculturale con l’evento “Diversamente Uguali”, interamente organizzato e ideato da un gruppo di giovani verolani che collabora direttamente con l’amministrazione per l’organizzazione delle varie manifestazioni che si organizzano regolarmente sul territorio verolano.
«Il titolo della manifestazione “Diversamente Uguali” – ha dichiarato il consigliere Trulli – è stato voluto fortemente da me e da un gruppo di giovani verolani che hanno contribuito all’organizzazione e alla gestione dell’evento, perché richiama diversi termini: diversità, mente ed uguaglianza. È ora che le differenze inizino ad essere percepite come ricchezza e l’origine lontana ad essere vissuta come fascino e mistero e non come barbarie. Tutto ciò che è strano e mette paura, con la conoscenza diventa “normale”. Solo la conoscenza è capace di abbattere i muri del pregiudizio».
L’appuntamento è, dunque, per questa mattina alle 10 presso la galleria “La Catena”, dove verrà innanzitutto proiettato un cortometraggio che racconta le storie dei nostri concittadini emigrati all’estero vittime di discriminazioni e storie di stranieri che arrivano a Veroli e che vivono le stesse situazioni che noi vivevamo tanto tempo fa. La giornata proseguirà, poi, con un convegno e con un flash mob in piazza Mazzoli.
Il Comune di Veroli e gli altri 500 Comuni aderenti all’XI settimana d’azione contro il razzismo potranno concorrere per un premio di diecimila euro che sarà assegnato, dall’Anci e dall’Unar, al Comune che organizzerà l’iniziativa più originale, in grado di stimolare un approccio interculturale e un’attitudine all’accoglienza.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni