Atuttapagina.it

Derby, i tifosi trattati senza alcun rispetto

Frosinone derby Mik BobAllora, ricapitoliamo. La partita Frosinone – Virtus Entella si è giocata il 14 marzo. I fatti sono noti e tutti i commenti sono stati scritti su quanto successo in quella occasione. Tre giorni dopo, il 17 marzo, sono arrivate le decisioni del Giudice Sportivo, con la chiusura dei settori Distinti e Tribuna centrale che hanno sollevato non poche polemiche. Anche di tutto questo si è parlato a lungo.
Ciò di cui non si è scritto abbastanza, o forse non lo si è fatto del tutto, è la scarsissima considerazione riservata nei confronti del Frosinone, anche se il discorso vale in generale. Sono passati ben dieci giorni da quella “maledetta” partita e solo oggi si saprà se il ricorso della società verrà accolto. Almeno fino al pomeriggio i sostenitori giallazzurri non sapranno cosa potranno fare domenica. Eppure dovrebbero essere loro i principali attori di questo sport, visto che sono i loro sacrifici economici, il loro recarsi al botteghino, il loro acquistare online i biglietti, il loro sottoscrivere un abbonamento alle televisioni a pagamento, i motivi per i quali esiste il calcio. E volutamente non si è toccato il tema della passione, perché questo sentimento ormai non viene più compreso da chi siede nella stanza dei bottoni.
E così arriviamo a sole quarantotto ore dal derby per sapere se Frosinone – Latina si giocherà con i Distinti e la Tribuna chiusi oppure con tutti i settori aperti. E poi i bagni all’interno dell’impianto saranno chiusi o aperti e la giustizia sportiva deciderà anche di togliere l’acqua calda dalle docce degli spogliatoi? E di Chicco, la mascotte del Matusa, cosa sarà? Riceverà un’inibizione anche lui? Troppo semplice fare dell’ironia in questa situazione surreale.
I tifosi intanto aspettano, non possono fare altro. Oggi qualcuno si degnerà finalmente di dire loro se dovranno restare fuori dallo stadio o se potranno assistere a uno spettacolo che personaggi dalle dubbie capacità stanno lentamente uccidendo. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni