Atuttapagina.it

Frosinone, prende il via la manifestazione tra pop e jazz Culturando alla Saletta

Claudio Orfei, Ilario FerrariDopo il buon esordio con il Crossroad quartet di sabato scorso, sabato 28 marzo la Saletta di Frosinone – via Matteotti, 2 – ospiterà il primo appuntamento della manifestazione “Culturando alla Saletta”, dodici appuntamenti tra il jazz e il pop, in collaborazione con il Conservatorio di Frosinone, patrocinato da Regione Lazio, Provincia di Frosinone e Comune di Frosinone; coordinatori i docenti del “Refice” Alberto Giraldi, Stefano Caturelli e Paolo Tombolesi.
Sabato alle 22 sarà la volta di “Le Voci che non ci lasciano dormire” (pop): piano, voce e live electronics per raccontare, con Claudio Orfei (voce) e Ilario Ferrari (piano). Cresciuti nella scena musicale romana, i due musicisti si sono incontrati durante il proprio percorso di studi al “Refice” di Frosinone ed è davanti ad un caffè che scoprono di avere molti desideri artistici e musicali in comune, dando così vita a una collaborazione. Il concerto è ispirato alla notte e a tutte quelle emozioni, paure, delusioni ed entusiasmi che ci tengono svegli non permettendoci di entrare in quel misterioso mondo che è solo nostro, diverso per ognuno di noi, il mondo dei sogni. Il repertorio è internazionale: dalle sonorità mediterranee a quelle più “cross”, tipiche del jazz e della fusion moderni. Il tutto è caratterizzato dalla formula unplugged piano e voce, arricchita dall’utilizzo dell’elettronica live.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni