Atuttapagina.it

La grinta di Stellone: “Non dobbiamo mollare niente”

Roberto Stellone1Meno di quarantotto ore alla partita con il Modena. Domattina il Frosinone si metterà in viaggio alla volta dell’Emilia e nel pomeriggio effettuerà la seduta di rifinitura. Roberto Stellone dovrà fare a meno di Paganini e Zanon, oltre ovviamente a Bertoncini. Il primo ne avrà per un paio di settimane, mentre l’esterno difensivo è alle prese con una distorsione alla caviglia. Da verificare anche le condizioni di Crivello, Gori e, soprattutto, Daniel Ciofani, vittima di un pestone contro il Perugia. Questi tre saranno comunque convocati.
«Domani mi farò una chiacchierata con chi ha giocato di più e mi farò dire da loro come si sentono», ha spiegato Stellone. Il riferimento è soprattutto a Gucher e Blanchard. Il Frosinone è a un punto dal secondo posto che vale la promozione diretta in Serie A e ormai a un passo dal raggiungimento della quota salvezza. «Non dobbiamo mollare niente – ha detto il tecnico -. Raggiungiamo il traguardo salvezza e subito dopo penseremo ad altri obiettivi. Prima conquistiamo la permanenza in Serie B e più giornate e più punti avremo a disposizione per puntare ad altro». Stellone si è detto contento per il gol di Frara al Perugia: «Sono felice per la rete di Alessandro, perché è arrivata in un momento delicato e perché l’ha realizzata un giocatore che ha lavorato con serietà e professionalità e si è fatto sempre trovare pronto. L’infortunio ad inizio stagione lo ha penalizzato, perché in quel momento abbiamo trovato altre soluzioni, però lui non ha mai smesso di impegnarsi».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni