Atuttapagina.it

Licenziamenti nell’Associazione Regionale Allevatori del Lazio, proclamato lo sciopero

Mucca«Di fronte alla gravissima iniziativa dell’Aral – Associazione Regionale Allevatori del Lazio, assunta senza preavviso né alcun confronto preventivo con le organizzazioni sindacali e i lavoratori interessati, l’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori, riunita il 4 marzo per affrontare la rottura unilaterale voluta dalla dirigenza con l’invio delle lettere di licenziamento, ha approvato un pacchetto di 40 ore di sciopero». Lo scrivono in un comunicato congiunto i rappresentanti di Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil e Confederdia.
Nell’ufficio di Frosinone dell’Aral i licenziamenti sono stati due. La prima giornata di sciopero di 8 ore si terrà oggi con presidio sotto la sede dell’Aral presso la Coldiretti in via Piria a Roma, per chiedere all’Associazione l’immediata revoca dei licenziamenti, per il rilancio delle attività dell’Aral e la difesa dell’occupazione.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni