Atuttapagina.it

Pontecorvo, il glaucoma al centro di un convegno dell’Unione italiana ciechi

Unione italiana ciechiIn occasione della Settimana mondiale della prevenzione del glaucoma l’Unione Italiana Ciechi della provincia di Frosinone ha organizzato un evento divulgativo presso la Biblioteca comunale di Pontecorvo.
Grazie all’attivo lavoro del presidente dell’Uic Claudio Cola si è tenuto un interessante appuntamento seminariale in cui i professionisti dell’Iapb – Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, la dottoressa Paola Grossi e il dottor Paolo Alimenti, hanno dato un quadro completo della patologia del glaucoma e dell’importanza della prevenzione, illustrando anche i risultati dello screening ortottico condotto in età prescolare tra i bambini di 5-6 anni del territorio. Presenti all’incontro tutti i collaboratori Uic, il consigliere provinciale Andrea Velardocchia e il consigliere regionale Marino Fardelli.
«E’ di fondamentale importanza la prevenzione nella malattia del glaucoma – ha dichiarato il consigliere provinciale Andrea Velardocchia -. Vanno sostenute, pertanto, tutte le iniziative delle associazioni che promuovono questi importanti appuntamenti e che lavorano per costituire una rete di protezione e informazione per i cittadini, aiutando anche a essere tutti noi più sensibili su tematiche che sembrano sempre interessare gli altri quando non ci toccano in prima persona».
«L’ente Provincia – ha aggiunto Velardocchia – da sempre sostiene ed è vicino alla Uic, che svolge un lavoro eccezionale nel campo della cecità e ipovisione. La nostra filosofia è quella di considerare la disabilità non più un limite, ma una risorsa per l’intera comunità. I disabili non sono più semplici fruitori di servizi e destinatari passivi di misure assistenziali, ma i protagonisti attivi di un percorso di crescita umana e professionale, con benefici per l’intera società. I risultati nel campo dell’ipovisione e della cecità ne sono un esempio concreto».
«Un ringraziamento – ha concluso il consigliere provinciale – agli organizzatori, al presidente Cola, così come al consigliere regionale Marino Fardelli che ha testimoniato la vicinanza dell’amministrazione Zingaretti, perché solamente facendo rete tra istituzioni e realtà associative si possono realizzare progetti importanti».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni