Atuttapagina.it

Treni, Zingaretti: “Entro il 2020 sarà sostituito tutto il materiale rotabile”

TrenoIl 31 dicembre scorso è scaduto il contratto di servizio del Lazio con Trenitalia. In attesa del rinnovo, la Regione ha firmato un protocollo ponte per condividere gli indirizzi del nuovo contratto di servizio che sarà firmato a breve e durerà sei anni, contemplando anche la possibilità di recesso anticipato di un anno.
«L’obiettivo è sempre lo stesso: migliorare ulteriormente la qualità dell’offerta del servizio, in particolare in termini di puntualità, di regolarità e di informazione in tempo reale», afferma la stessa Regione Lazio in un comunicato.
«La firma di questo protocollo – prosegue la nota – rientra proprio nella fase nuova che è stata avviata con Trenitalia e che ha già portato all’impegno per l’acquisto dei 26 nuovi treni Vivalto che viaggeranno su tutte le tratte. Proprio ieri è stato consegnato il quindicesimo, sulla linea FL6 Roma-Cassino».
In particolare, l’accordo prevede:
– il rinnovamento del materiale rotabile: l’obiettivo della Regione è quello di completare entro il 2020 la sostituzione di tutto il vecchio materiale rotabile. Un obiettivo a cui la Regione lavora insieme a Trenitalia: un investimento importante, utilizzando risorse provenienti dalla nuova programmazione europea;
– una migliore qualità del servizio: al centro del protocollo c’è anche una maggiore puntualità e qualità del servizio, il che significa anche un maggiore impegno per ridurre i tempi di percorrenza;
– l’impegno della Regione per l’acquisto dei 26 nuovi treni. All’inizio dello scorso anno la Regione e Trenitalia hanno siglato un accordo che ha modificato la convenzione attuativa del Contratto di Servizio, certificando lo sblocco e la disponibilità di 35 milioni di euro di fondi regionali che hanno consentito di completare l’acquisto dei 26 nuovi treni.
«Sul protocollo si sta facendo un lavoro sulla scia di risanamento avanzato». E’ il commento del presidente Nicola Zingaretti, che ha aggiunto: «Confermiamo l’obiettivo strategico di cambiare tutto il materiale rotabile entro il 2020 sulle ferrovie del Lazio. È un traguardo storico, ma supportato dalle scelte di investimento che faremo noi e Trenitalia».
«Abbiamo l’obiettivo di rinnovare completamente tutto il parco rotante – ha commentato Michele Civita, assessore ai trasporti -. Noi daremo il contributo proporzionale di 50-60 milioni, che in parte abbiamo già allocato nel bilancio approvato il 31 dicembre ed in parte sta nei fondi della programmazione europea, sulla quale, fortunatamente, l’Europa ha già espresso parere positivo».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni