Atuttapagina.it

Una pittoresca famiglia, dei ladri improvvisati e un vicinato bizzarro: a Ripi si ride a teatro

“Furto di una notte di mezza estate” è la disavventura notturna che la compagnia teatrale “I Guitti Dissidenti” porterà in scena presso la sala del Gassman di Ripi domenica 15 marzo alle 18.
Da un’idea di Stefano Palmucci, per la regia di Vincenzo D’Alfonso. Con Massimiliano Mancini, Daniela Martini, Vincenzo D’Alfonso, Mirko Pasquarelli, Giorgia Tullio, Angelo Razzano, Massimo Paniccia, Michela Ficocelli, Deborah Casinelli, Alessandra Paniccia, Jacopo D’Antonio, Pasquale Esposito.
Il gruppo teatrale di Sora, composto da una dozzina di elementi e costituitosi indipendentemente da circa dodici anni, dissociandosi dalla scuola comunale di teatro operante nel 2003 nel comune di Sora, dopo essersi dilettato con autori classici e moderni (Pirandello, De Filippo, Campanile, Amendola, Corbucci, Fayad, ecc.) si confronta questa volta con un’opera originale. Sul palcoscenico una pittoresca famiglia derubata da ladri improvvisati e accerchiata da un vicinato bizzarro: un palazzo di condominio stravagante e singolare. Riusciranno gli sprovveduti poliziotti a salvare la situazione? Lo si può scoprire al Gassman di Ripi.
Per info e prenotazioni: 333.8903916, teatrogassmanripi@gmail.com, Facebook “Teatro Vittorio Gassman Ripi”.

Teatro Furto di una notte di mezza estate

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni