Atuttapagina.it

A Cervaro si rinnova la tradizione della Via Crucis vivente

Passione vivente CervaroSi rinnova questa sera a Cervaro, alle 20:30, il consueto appuntamento con la rievocazione della Passione di Cristo.
In occasione della 42ª edizione l’Associazione Culturale “Via Crucis Vivente”, ideatrice della rappresentazione, propone al pubblico alcune interessanti novità. Dopo circa trent’anni la storia della Passione di Cristo, che solitamente si svolge per le vie della città, torna a svolgersi presso il Santuario Diocesano “Maria SS. de’ Piternis”, suggestivo luogo di culto mariano circondato dagli uliveti e poco distante dalla centro abitato.
Una delle più antiche tradizioni della città, che ha origine nel lontano 1963, come di consueto, oltre a rappresentare gli ultimi giorni della vita di Cristo, propone un’accurata ricostruzione della vita quotidiana dell’antica Roma, grazie all’allestimento delle scenografie e alla creazione dei costumi ad opera dei componenti dell’associazione.
I 300 partecipanti, che recitano tutti rigorosamente dal vivo, saranno affiancati dalla “Legio I Alatrensis”, associazione che da anni organizza la Via Crucis Vivente nella città di Alatri e che quest’anno offre la propria pregevole partecipazione alla manifestazione cervarese.
I gruppi di Cervaro e di Alatri parteciperanno con il proprio “esercito romano”, il prossimo 19 aprile, ai festeggiamenti del Natale di Roma.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni