Atuttapagina.it

Apre un nuovo padiglione nel carcere di Frosinone, ma manca il presidio sanitario di primo intervento

Carcere«Apprendiamo che all’interno del nuovo padiglione del carcere di Frosinone di imminente apertura non vi è alcun presidio sanitario di primo intervento. Tale mancanza creerà situazioni di pericolosità per la salvaguardia della salute dei detenuti, poiché i tempi di primo intervento subiranno inevitabilmente un notevole ritardo nei soccorsi, considerata l’ubicazione del vecchio presidio che dovrà sopperire alla mancanza di quello nuovo». Lo denuncia Mauro Petrilli, segretario generale della Fns – Federazione Nazionale Sicurezza della Cisl di Frosinone.
«La Fns Cisl Frosinone attenziona la problematica al Provveditorato dell’Amministrazione Penitenziaria del Lazio, oltre che agli uffici preposti delle Asl, affinché sia tutelata la salute dei detenuti ma al contempo sia garantita a tutto il personale di Polizia Penitenziaria la possibilità di mantenere un livello di ordine e sicurezza all’interno dell’Istituto senza alcuna ripercussione, visto già l’enorme e specifico carico di lavoro a cui è sottoposto detto personale», conclude Petrilli.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni