Atuttapagina.it

Auto motorismo storico, Giuseppe Dell’Aversano candidato del Camef al Consiglio federale Asi

Camef Giuseppe Dell'Aversano«E’ mio piacere sottoporre alla vostra attenzione la candidatura del nostro vicepresidente, Giuseppe Dell’Aversano, al Consiglio Federale A.S.I.. Professionista serio, appassionato attento e scrupoloso dell’auto motorismo storico e componente attivo del nostro circolo, conoscendolo sono sicuro che in caso di esito positivo possa essere risorsa energica, appassionata e costruttiva al nostro sodalizio». Con queste parole il presidente del Camef – Circolo Auto e Moto d’Epoca Frusinate, Mariano La Pietra, ha presentato al mondo dell’auto motorismo storico italiano il candidato al Consiglio Federale A.S.I..
Propositivo come sempre, il presidente La Pietra ha accolto la richiesta di candidatura di un rappresentante del Camef. Risorsa energica ed esperto conoscitore del settore, Giuseppe Dell’Aversano ha le capacità e le professionalità necessarie a far crescere e mantenere vivo l’interesse per il mondo delle “vecchie signore”.
In questo momento storico gli obiettivi da raggiungere sono soprattutto una reale conoscenza di quella passione che anima i tanti aderenti al sodalizio frusinate e, soprattutto, il superamento di quella parte di Legge di stabilità che ha ulteriormente reso difficile mantenere vivo il patrimonio culturale auto motoristico italiano, che non può e non deve essere svenduto all’estero a causa di una fiscalità incomprensibile. Come molte Regioni hanno già fatto, l’obiettivo anche nella Regione Lazio è quello di arrivare a mantenere le agevolazioni per le auto storiche: cosa in cui il Camef continuerà a impegnarsi in un lavoro costante insieme ad A.S.I. e alle altre 275 sedi in Italia.
«Con emozione e onore ho accettato di essere candidato al Consiglio Federale A.S.I., diventando portavoce di una passione che oltre a tante bellissime soddisfazioni conosce anche problematiche che mi prefiggo di portare all’attenzione del Consiglio con maggiore fermezza propositiva». Queste le parole dell’avvocato Dell’Aversano dopo che la sua candidatura era diventata ufficiale.
Il Camef auspica che una tale risorsa sia spesa all’interno del Consiglio Federale e per questo invia i migliori auspici al suo vicepresidente Dell’Aversano.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni