Atuttapagina.it

Il difficile mestiere di… vendere, a Posta Fibreno un seminario dedicato alle attività commerciali

Imu“Vendere sta diventando sempre più difficile”: questo il titolo del seminario che si terrà lunedì 27 aprile, alle 15, a Posta Fibreno, presso la sala comunale ex Enals di piazza Cesare Battisti. Un appuntamento organizzato dal Comune di Posta Fibreno in collaborazione con l’Aspiin, l’Azienda speciale della Camera di Commercio.
Un seminario dedicato alle attività commerciali. Ad aprire i lavori il sindaco di Posta Fibreno Adamo Pantano, l’assessore al commercio Federico Longo e Daniele Del Monaco, in rappresentanza dell’Aspiin. Relatore Melinda Bianchi, business coach. Una serie di consigli pratici per… vendere. Tipo: «Evitiamo di guardarlo con un leggero astio o risentimento perché il cliente non è mai un fastidio, è lo scopo del nostro lavoro». Dibattito e interventi dal pubblico saranno il filo conduttore del seminario.
Genesio Rocca, presidente dell’Aspiin, spiega: «E’ necessario dare risposte concrete a domande semplici ma importanti. La vendita, soprattutto in un periodo di crisi, è fondamentale perché senza la ripresa dei consumi nessun rilancio economico è possibile. Noi abbiamo deciso di partire dal basso, nell’ottica di un pragmatismo necessario».
«Come Amministrazione – aggiunge il sindaco di Posta Fibreno Adamo Pantano – abbiamo voluto dare un segnale alle numerose attività commerciali del nostro paese, in un momento di crisi, con la consapevolezza che hanno una straordinaria opportunità per il turismo. Questo è lo scopo del seminario organizzato con l’Aspiin, ovvero un momento formativo mirato a migliorare le loro performance nell’accoglienza turistica. Le attività sono il motore della nostra piccola economia e pertanto dobbiamo sostenerle ed essere uniti per il bene delle nostre comunità».
E l’assessore al commercio Federico Longo nota: «Abbiamo intrapreso con tutte le attività commerciali, fin dal primo giorno in cui ci siamo insediati, un rapporto stretto di ascolto attraverso incontri volti a risolvere le problematiche logistiche e un minimo di programmazione e di interazione sulle attività ricreative che attirino molte più persone a visitare le bellezze naturalistiche del nostro paese. Vorrei ringraziare, per la disponibilità, il presidente dell’Aspiin Genesio Rocca e il direttore dell’area formazione di Aspiin Norberto Ambrosetti».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni