Atuttapagina.it

Le scuole di Ferentino e Montefiascone gemellate in ricordo del vescovo Leonetti

Il “Gemellaggio tra scuole: insieme per crescere, Ferentino-Montefiascone” ha visto la sua realizzazione martedì scorso. Protagonisti sono stati gli alunni dell’Istituto Comprensivo 2 di Ferentino, in particolar modo quelli delle classi dell’Infanzia, delle quinte della Primaria del plesso Giovanni Paolo II e delle terze e quinte del plesso Don Guanella, accompagnati dalle maestre, e gli alunni delle classi 1A, 1H, 1I, 2A, 2C, 3B e 3L della Scuola Media Giorgi-Fracco.
«Come giustamente sottolineato da monsignor Don Nino Di Stefano – ha affermato il sindaco Antonio Pompeo – la scelta di questa data ha un significato specifico, in quanto Tommaso Leonetti nasce a Montefiascone il 14 aprile 1902 e il 14 aprile 1942 viene nominato Vescovo di Ferentino, città per la quale tanto si è adoperato durante la Seconda Guerra Mondiale e nel dopoguerra per la fase di ricostruzione morale e civile della nostra comunità. Per le sue doti umane la cittadinanza gli deve molta riconoscenza e ha voluto onorarlo attraverso il ricordo da parte delle nuove generazioni».
«Il gemellaggio scolastico – ha aggiunto il dirigente professoressa Mara Bufalini – ha rappresentato un’importante esperienza, uno strumento innovativo di collaborazione tra scuole diverse, entrambe a indirizzo musicale. I docenti hanno scelto per i ragazzi una modalità educativa concreta e stimolante, per permettere loro di confrontarsi, conoscere meglio la storia del proprio paese e avere un filo conduttore “forte” che leghi le conoscenze ai valori. A nome della collega di Montefiascone, dirigente Paola Bugiotti, ho ringraziato i docenti e gli alunni, sottolineando la finalità principale del progetto, quale percorso didattico educativo, per la crescita personale attraverso l’ampliamento degli orizzonti culturali. Questa bellissima giornata di festa, di studio e di amicizia è stata resa possibile grazie all’Amministrazione Comunale, il sindaco Antonio Pompeo, l’assessore alla Pubblica Istruzione Francesca Collalti, la Giunta e i consiglieri, gli Uffici comunali, la Pro Loco».
La referente del progetto è stata la professoressa Lucia Di Torrice, consigliere comunale con delega alla cultura, che ha coordinato le attività in collaborazione con l’amministrazione comunale. La manifestazione è iniziata in piazza Duomo con l’accoglienza della delegazione di Montefiascone, è seguita l’esibizione dei bambini della Scuola Primaria con canti e poesie, lo spettacolo degli sbandieratori dell’Associazione Il Mosaico. Gli alunni dell’Orchestra “Arcobaleno” di Ferentino e il coro della Scuola Media di Montefiascone, guidati dai docenti, si sono esibiti insieme in un concerto, momento di collaborazione e amicizia tra scuole e città legate da un ricordo comune. Nella Cattedrale la rappresentazione della Passione di Sant’Ambrogio, interpreti gli alunni della classe 2A, accompagnata dai canti tradizionali e popolari in onore del Santo patrono. Dopo la pausa per il ricevimento, presso il Liceo Filetico, gli alunni delle classi 1H, 1I e 2C hanno guidato gli ospiti per le vie della città, visitando i principali monumenti, mentre gli alunni della classe 3L hanno illustrato la mostra fotografica, allestita per l’occasione con documenti d’archivio, relativa al Vescovo Leonetti. A seguire, la conferenza, introdotta dal dirigente Biancamaria Valeri, che con la sua disponibilità ha contribuito alla realizzazione dell’evento, e le testimonianze toccanti in ricordo di Monsignor Leonetti dei sacerdoti Don Nino e Don Luigi Di Stefano, mentre i ragazzi delle classi 1A e 3B hanno riportato le interviste, di particolare rilievo, fatte a quanti lo hanno conosciuto di persona.

Ferentino gemellaggio scuole

Ferentino gemellaggio scuole1

Ferentino gemellaggio scuole2

Ferentino gemellaggio scuole3

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni