Atuttapagina.it

Occupazione di due case cantoniere a Cassino, la Polizia denuncia sei persone

Casa cantonieraQuesta mattina, a seguito di alcune segnalazioni relative all’occupazione di due case cantoniere nel Cassinate, gli agenti del Commissariato di Cassino si sono recati rispettivamente in via Sferracavalli ed in via Casilina Sud per accertarne la fondatezza.
Il personale di Polizia sul posto trovava effettivamente le due strutture, di proprietà della Regione Lazio, occupate da alcuni nuclei familiari: tre in via Sferracavalli e due in via Casilina Sud per un totale di circa venti persone.
Gli agenti intervenuti hanno, quindi, identificato sei persone, i capifamiglia, che, sentito il Procuratore della Repubblica, sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria per i reati di danneggiamento e occupazione abusiva di edifici.
Alcuni degli occupanti, già noti alle Forze dell’ordine per analoghi fatti compiuti in passato, sono esponenti del “Movimento per il Diritto ad Abitare” legato all’organizzazione sindacale “USB-ASIA” ed hanno partecipato a diverse manifestazioni finalizzate a rivendicare l’assegnazione di un’abitazione da parte del Comune di Cassino.
Nel pomeriggio odierno la Regione Lazio ha presentato presso il Commissariato di Cassino formale denuncia per i fatti narrati.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni