Atuttapagina.it

Venticinque studenti della città austriaca di Bruck ospiti dei loro coetanei del Sulpicio di Veroli

Studenti di Bruck an der Mur, città austriaca gemellata con Veroli, sono giunti in città per iniziare lo scambio culturale con i loro coetanei che frequentano il Liceo scientifico “Giovanni Sulpicio”. Dapprima sono stati accolti presso l’istituto scolastico dal preside Armando Frusone ed in seguito sono stati ricevuti in sala consiliare dal sindaco Simone Cretaro, dall’assessore all’Istruzione Cristina Verro e dal consigliere comunale Alessandra Trulli.
«Tale iniziativa di scambio culturale e didattico è giunta ormai alla decima edizione – ha detto nell’occasione il sindaco Cretaro – e siamo riconoscenti agli amministratori che ci hanno preceduto ed al preside Frusone per l’impegno con il quale si sono dedicati negli anni a portare avanti questa esperienza che vede protagonisti i giovani delle rispettive comunità di Bruck e Veroli. L’amministrazione crede fortemente nell’Europa e, soprattutto, nella necessità di ricercare partenariati in ogni ambito che possano consentire, nella forza delle rispettive diversità culturali ed organizzative, di poter costruire insieme un futuro di pace ed ulteriore prosperità». Dal luglio del 2005 Bruck an der Mur e Veroli hanno sottoscritto il gemellaggio tra popoli dell’Europa e da quella data sono stati numerosi ormai gli scambi che vedono protagonisti i ragazzi del Liceo scientifico con quelli degli istituti austriaci. Anche quest’anno gli studenti di Veroli hanno già effettuato la loro esperienza a Bruck e fino al prossimo 15 aprile ospiteranno i venticinque coetanei nelle loro famiglie.
«Oltre che esperienza di scambio didattico – conclude il sindaco Cretaro – che vede impegnati docenti delle rispettive scuole, sarà anche occasione per far visitare ai giovani austriaci il nostro territorio. Ringrazio, quindi, anche le famiglie che si sono rese disponibili per l’ospitalità, una dimostrazione che anche la nostra comunità sta crescendo culturalmente, aprendosi alle opportunità che potrebbero crearsi interagendo con ambiti socio-culturali che sembrano a noi lontani ma che, al contrario, sono più vicine di quanto potessimo immaginare fino a qualche anno fa».

Veroli Bruck studenti

Veroli Bruck studenti1

Veroli Bruck studenti2

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni