Atuttapagina.it

A Frosinone la presentazione di un libro sui convivi e i banchetti ai tempi di Ottaviano

Stefano Mariano MazzaLa delegazione di Frosinone della Fondazione Italiana Sommelier ha organizzato per questa sera, alle 19 presso la sala conferenze della Villa Comunale di Frosinone, la presentazione del libro “Nunc est Bibendum – Le Lupe di Augusto! (Edizioni Solfanelli) di Stefano Mariano Mazza. Romano, classe 1953, oggi libero professionista, Mazza ha lavorato come ingegnere delle comunicazioni presso importanti aziende nazionali e internazionali. Da sempre appassionato di storia e archeologia, ha focalizzato i suoi studi sull’aspetto enogastronomico antico, riuscendo ad amalgamare l’archeologia deduttiva e la vitivinicoltura con esatta congruenza e rigorosità temporale. “Nunc est Bibendum” è il suo primo romanzo storico, inizio di una trilogia con un unico filo conduttore che si snoda nell’arco di ottocento anni. Nel contesto storico che illustra vizi e virtù del periodo augusteo, dopo la morte di Antonio e Cleopatra, Gaio Ottaviano, futuro imperatore, organizza a Roma grandiosi festeggiamenti e convivi per celebrare la sua supremazia. Dietro la gigantesca macchina di propaganda si stagliano, però, due figure chiave, artefici della sua affermazione. Sono la moglie Livia Claudia Drusilla, immagine dell’onestà e morigeratezza, e un’eminenza grigia, la sua passionale ancella Galeria, cresciuta insieme a lei e divenuta poi liberta imperiale di successo. Hanno dalla loro parte l’arma politica più potente che esista: l’Amore. Il tema conduttore è quello edonistico del cibo e del vino nelle scoperte delle eccellenze del periodo. La stessa Galeria, forte delle sue capacità imprenditoriali, si muove nelle province dell’Impero, promuovendo i vigneti più vocati e indulgendo sapientemente sulle squisitezze dei cibi ricercati ed esclusivi. Dopo la sua elezione a Imperatore, Ottaviano si trova ad affrontare intrighi di corte volti a minacciare la sua gloriosa ascesa. Intorno a questo si muovono figure che daranno vita a situazioni ricche di suspence.
Introdurrà Luciano Mallozzi, noto giornalista enogastronomico e sommelier della “Prova del Cuoco”, ed interverrà, oltre all’autore, il professor Mariano Nicotina, agronomo, enologo ed esperto in viticoltura, docente della Facoltà di Agraria dell’Università “Federico II” di Napoli.

Stefano Mariano Mazza1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni