Atuttapagina.it

Calcioscommesse in Lega Pro, 50 arresti in tutta Italia: tra gli indagati l’ex diesse del Frosinone Ortoli

Armando OrtoliUn nuovo scandalo calcioscommesse è scoppiato in mattinata, da quando la Polizia ha iniziato ad eseguire decine di fermi in tutta Italia nei confronti di calciatori, dirigenti e presidenti di club con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva. Tra i circa 70 personaggi coinvolti nell’inchiesta, oltre a calciatori ed ex, presidenti e dirigenti di club, figurano anche soggetti stranieri, un presunto appartenente alla cosca Iannazzo, potente clan della ‘ndrangheta operante nella provincia di Catanzaro, e un poliziotto.

CALCIATORI COINVOLTI
Astarita Salvatore, ex calciatore dell’Akragas;
Pignatta Luciano Ariel, calciatore del Sorrento;
Carotenuto William, calciatore del San Severo;
Izzo Pasquale, calciatore della Puteolana;
Marzocci Emanuele, calciatore della Puteolana;
Ridolfi Giacomo, calciatore del Santarcangelo Calcio;
Di Lauro Fabio, ex calciatore;
Garaffoni Mirko, calciatore della Maceratese;
Giampà Domenico, calciatore del Catanzaro.

ALLENATORI
Costantino Francesco Massimo, ex allenatore della Torres;
Di Napoli Arturo, allenatore del Vittoriosa Stars (Malta) ex Savona calcio;
Tosi Marco, ex allenatore della Pro Patria;
Solidoro Massimiliano, ex collaboratore tecnico del Savona;
Corda Ninni, allenatore del Barletta.

DIRIGENTI SPORTIVI
Moxedano Mario, presidente del Neapolis;
Ciccarone Antonio, direttore sportivo del Neapolis;
Capitani Domenico, presidente della Torres;
Nucifora Vincenzo, ex direttore sportivo della Torres;
Flora Antonio, presidente del Brindisi;
Morisco Vito, direttore generale del Brindisi;
Daleno Savino, dirigente del Brindisi;
Di Nicola Ercole, direttore sportivo de L’Aquila;
Molino Francesco, direttore sportivo del Comprensorio Montalto Uffugo;
Palermo Antonio, dirigente del Comprensorio Montalto Uffugo;
Somma Paolo, direttore sportivo del Sorrento calcio;
Pagniello Maurizio Antonio, ex calciatore ed ex presidente del Trento;
Bingham Dennis Patrick, imprenditore inglese, amministratore unico e legale rappresentante dell’A.C. Monza Brianza 1912;
Califano Gianni, direttore sportivo del Monza;
Ulizio Mauro, ex direttore sportivo del Monza;
Arpaia Claudio, presidente della Vigor Lamezia;
Maglia Fabrizio, d.s. della Vigor Lamezia;
Bellini Felice, responsabile marketing Vigor Lamezia;
Ortoli Armando, d.s. del Catanzaro;
Iannazzo Pietro, ex d.s. del Sambiase.

PROCURATORI SPORTIVI
Ruga Mauro;
Piraino Daniele;
Sampino Giuseppe;
Ascari Eugenio, procuratore e agente FIFA.

ALTRI INDAGATI
Moxedano Raffaele, fratello di Mario;
Ciccarone Vinicio, fratello di Antonio;
Ciardi Daniele, magazziniere del Sant’Arcangelo;
Aruci Erikson, amico di Fabio Di Lauro;
Benini Stefano, uomo di fiducia di Carluccio;
Solazzo Marcello, uomo di fiducia di Carluccio;
De Palma Diego, uomo di fiducia di Fabio Di Lauro;
Dan Ioana Delia, interprete legata a Ulizzio;
Pietanza Raffaele, uomo di fiducia di Carluccio e Solazzo;
Annis Gimmi, uomo di fiducia Carluccio e Solazzo;
Califano Bruno, padre del d.s. del Monza Gianni;
Cenni Massimo, coinvolto in un sequestro per estorsione;
La Ferla Sebastiano, uomo di fiducia di Bellini Felice;
Poggi Raffaele, uomo di fiducia di Malisi;
Scarnà Alberto, sovrintendente della Polizia di Stato in servizio presso la Questura di Ravenna.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni