Atuttapagina.it

Casaleno, Mastrangeli replica: “Il Pd di Frosinone è contro lo stadio, contro la città e contro la tifoseria”

Casaleno«La vicenda del completamento dello stadio del Casaleno e la relativa querelle che si è innescata all’interno del Pd trova albergo sui giornali da più di due mesi. Gli enti interessati, che hanno consuetudine di stilare una rassegna stampa, attraverso agenzie nazionali a questo preposte, su tutto quello che avviene sul territorio e che li riguarda, erano comunque informati di quanto stava accadendo e per questo motivo, presentazione o meno del ricorso, hanno avuto occhi molto attenti su tutta la vicenda. Quello che stupisce e che mi turba profondamente come cittadino di Frosinone, come amministratore e anche come sostenitore della squadra che porta i nostri colori è che, comunque, a piano approvato dalla Cassa depositi e prestiti si sia perseverato nel voler presentare un esposto alla Corte dei conti con l’intento, ormai inequivocabile, di bloccare il finanziamento che sostiene la costruzione del nuovo stadio, segno e testimonianza finalmente inoppugnabili che il Pd è contro il nuovo stadio Casaleno, contro la città di Frosinone e, soprattutto, contro la tifoseria». Lo scrive in una nota l’assessore alle Finanze del Comune di Frosinone Riccardo Mastrangeli, rispondendo al comunicato del Pd del capoluogo sulla vicenda del Casaleno (Casaleno, il Pd contro Mastrangeli: “False parole per dipingerci come quelli che non vogliono lo stadio”).
«Questi sono i fatti:
– Approvazione del piano da parte della Cassa Depositi e Prestiti: 22 Maggio 2015;
– Presentazione dell’esposto del Pd alla Magistratura per far decadere il piano approvato: 25 Maggio 2015.
Che altro aggiungere? Ormai sono caduti tutti gli alibi», ha concluso Mastrangeli.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni