Atuttapagina.it

Dal trauma al benessere, nuovo appuntamento con Convivium

ConviviumDomani 30 maggio tornano gli amici di Convivium con un altro imperdibile evento, il quarantaseiesimo per la precisione. Dalle 20, nell’accogliente e raffinato Hotel Bassetto di Ferentino, si svolgerà il convegno “Dal trauma al benessere”, per conoscere e percepire il delicato percorso che affronta la mente ma soprattutto l’animo dopo aver subìto un evento traumatico di qualsivoglia natura. Relatrice d’eccezione sarà la professoressa Daniela Gariglio, affermata psicologa e psicoterapeuta torinese, già analista didatta della Società Internazionale di Micropsicoanalisi (Sim).
Autrice di svariate pubblicazioni, è autore stabile della rivista multimediale “Scienza e Psicoanalisi”, diretta da Quirino Zangrilli, uno dei padri fondatori di Convivium assieme alla dottoressa Annarita Alviani.
L’elaborazione ricombinativa: una milonga di benessere e trauma, la dottoressa Gariglio, collegandosi alla resilienza come naturale serbatoio quando la caratterialità lo permetta, presenterà il processo di elaborazione ricombinativa, fornendone qualche esemplificazione in arte, nel cinema e in dinamiche associative, tratte da “psicoanalisi intensive” (secondo il condiviso conio di Quirino Zangrilli) condotte con tale modellistica.
Lo scopo sarà quello di sensibilizzare su come, di volta in volta, alla disattivazione di certa distruttività, l’inestinguibile intreccio delle dinamiche di morte e di vita, in risonanza con dinamiche creatrici, possa spostare il tendere energetico-pulsionale-relazionale più verso la vita con i suoi tentativi creativi e i correlati di adattamento, distensione, soddisfazione, empatia, fino al crearsi di una situazione più equilibrata, dal punto di vista psicoaffettivo e relazionale, tendente al ripristino di quelle “informazioni di benessere”, per lo più latenti nello psichismo, in quanto fagocitate dal protagonismo delle tracce conflittuali e traumatiche rimosse, a maggior vibrazione.
Un argomento sicuramente interessante che condurrà tutti i convivianti nei sentieri più reconditi della mente umana. Un viaggio affascinante che regalerà la possibilità di “scoprirsi”.
Il tutto sarà, ovviamente, accompagnato da un prelibato menù preparato accuratamente dagli chef dell’Hotel Bassetto.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni