Atuttapagina.it

Il Frosinone verso la A grazie anche a un ex giallazzurro, decisivo il rigore parato da Frattali al Bologna

Pierluigi FrattaliE’ il minuto 64′ allo stadio “Renato Dall’Ara” di Bologna. I padroni di casa, sul risultato di parità contro l’Avellino, hanno a disposizione un calcio di rigore per passare in vantaggio. Dal discetto va Acquafresca, mentre tra i pali c’è l’ex portiere giallazzurro Gigi Frattali. L’attaccante rossoblu prende la rincorsa, corre verso il pallone e calcia: Frattali ha l’intuizione giusta e para il tiro dagli undici metri.
Quella dell’estremo difensore dell’Avellino non è la prima prodezza di questo tipo: Gigi è uno specialista nel parare i rigori. Questa volta, però, il suo intervento ha un’importanza fondamentale per la sua ex squadra, il Frosinone. Grazie a quella respinta, infatti, il risultato tra Bologna e Avellino resta fermo sull’1-1 e il Frosinone riesce a tenere a distanza l’avversario forse più pericoloso per la conquista del secondo posto. Se i leoni ciociari possono giocarsi la promozione in Serie A nei prossimi novanta minuti al Matusa contro il Crotone lo devono anche a Gigi Frattali. E c’è da scommettere che questa sera il suo amico Zappino, anche lui decisivo a Cittadella, gli farà una telefonata per ringraziarlo. (Gabriele Margani)

Foto di Luca Lisi

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni