Atuttapagina.it

Le Biblioteche di Frosinone incontrano il giornalista e scrittore Aldo Cazzullo

Aldo CazzulloIl neonato Circuito Urbano delle Biblioteche di Frosinone ha organizzato, insieme al Punto Einaudi ed all’Associazione Tutti i colori del Libro, un incontro con il giornalista e scrittore Aldo Cazzullo, attualmente impegnato nella presentazione della sua ultima fatica letteraria dal titolo “Possa il mio sangue servire: uomini e donne della Resistenza” (Rizzoli Editore). L’incontro avrà luogo presso il Salone di rappresentanza della Provincia di Frosinone, martedì 19 maggio alle 17:30.
Le tematiche relative alla memoria legata alla Resistenza sono state precedute da un’attività divulgativa e didattica, organizzata dalle referenti delle biblioteche scolastiche, professoresse Virginia Cirillo per il Liceo Maccari e Lucia Mancini per il Liceo Turriziani, tesa a coinvolgere gli alunni interessati al particolare tema affrontato nel libro. L’incontro con Aldo Cazzullo sarà condotto dal giornalista Pietro Pagliarella. Le letture saranno a cura di Catia De Vincentis.
Il Circuito Urbano delle Biblioteche di Frosinone è nato nel mese di gennaio di quest’anno, grazie alla stipula di un protocollo d’intesa siglato tra il sindaco di Frosinone Nicola Ottavini e il dirigente dell’Istituto di Istruzione Superiore “Norberto Turriziani” Erminia Gnagni, per la condivisione dei servizi e del patrimonio documentario appartenente alle biblioteche Comunale, dell’ex Liceo Classico e dell’ex Liceo di Scienze Umane. Sarà, quindi, possibile rendere fruibile, attraverso la rete e la collaborazione con la biblioteca comunale, un patrimonio documentario di oltre 15.000 volumi posseduto dalle due biblioteche scolastiche. L’accordo è direttamente ispirato dal protocollo d’intesa firmato lo scorso 28 maggio 2014 dai Ministeri della Pubblica Istruzione (Miur) e dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (Mibact), per cui «l’esercizio del diritto allo studio, con particolare riferimento agli studenti della scuola secondaria superiore, si traduce anche nella possibilità, indipendentemente dalle condizioni sociali ed economiche di ciascuno studente, di fruire di attività di carattere culturale ed educativo presenti sul territorio».
Il protocollo anticipa un nuovo rapporto tra le biblioteche cittadine interessate, che andranno a condividere, oltre al patrimonio, anche servizi e programmazione didattico-culturale, finalizzata a promuovere la lettura e l’approfondimento del patrimonio librario locale.
Si sottolinea, a tal proposito, il particolare valore con cui la città di Frosinone potrà accrescere le proprie risorse documentarie, consentendo la consultazione online di un fondo classico e pedagogico in precedenza non fruibile né disponibile, se non in forma cartacea e strettamente riservato agli studenti o ai docenti di entrambe i Licei.
Sia l’Istituto Scolastico che la Biblioteca Comunale rappresentano per la città di Frosinone un’importante eredità culturale del passato poiché, grazie alla donazione del commendatore Antonio Turriziani, padre di Norberto morto nel 1916 durante la Grande Guerra, è stato possibile fondare sia il Liceo Classico cittadino che la Biblioteca Comunale, entrambe intitolate a Norberto Turriziani.
L’incontro con Aldo Cazzullo rappresenta la prima attività didattico-culturale condivisa dalla nascente Rete bibliotecaria.

Aldo Cazzullo1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni