Atuttapagina.it

Le storie del Campanile raccontate dai frusinati, tanti i cittadini che hanno visitato l’edificio

CampanileLe 150 presenze sul Campanile durante la visita organizzata ieri 23 maggio dalle 15 alle 18 dall’associazione Vivi Frosinone e dalla Pro Loco rappresentano in primis l’affetto dei frusinati nei confronti del simbolo di questa città e poi l’attaccamento a quella Banda Romagnoli che da più di un secolo calca le strade del Capoluogo e quelle nazionali portando alto il nome di Frosinone. Tanti curiosi, tanta voglia di dire “anche io ci sono stato” e davvero molte le storie raccontate dai visitatori tra chi ha un parente che ha partecipato negli anni ’60 al restauro dell’orologio a chi da più giovane ha suonato la campana. E ancora. Tanti quelli che da bambini, sprezzanti del pericolo, si sono ritrovati a giocare tra le scale del campanile, simbolo eterno e immortale di questa città, che sulle bifore racconta i segni della guerra, sopravvissuto ai bombardamenti americani, fieramente ritto sul passato, presente e futuro dall’alto dei suoi 64 metri. (Alex Vigliani)

Foto di Dani Archilletti e Vanessa Narducci

Campanile1

Campanile2

Campanile3

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni