Atuttapagina.it

Mille tifosi del Frosinone a Cittadella, Stellone: “Vogliamo regalare loro una gioia”

Frosinone Curva Nord Federico Casinelli«La tensione nella squadra è quella giusta. Adesso starà a noi trasformarla in cattiveria agonistica. Dobbiamo affrontare questa partita alla stessa maniera delle ultime tre gare. Serviranno umiltà, concentrazione e spirito di sacrificio». Roberto Stellone indica la ricetta per cercare di battere il Cittadella e realizzare quel sogno del secondo posto fattosi piacevolmente più concreto nelle ultime settimane.
Di vittorie a Cittadella l’allenatore se ne intende: esattamente cinque anni fa, quando non aveva ancora appeso gli scarpini al chiodo, realizzò la rete che permise al Frosinone di vincere per 0-1 e tornare in corsa per la permanenza in Serie B (Quel gol dell’8 maggio 2010, il Frosinone chieda a Stellone come battere il Cittadella). «Ricordo quella partita, arrivammo a quell’appuntamento che eravamo quasi del tutto spacciati. Con quella vittoria ci siamo rilanciati. Adesso, però, le sensazioni sono diverse. Il mio ruolo lo è, così come l’obiettivo», precisa il tecnico. E allora il pensiero va a questo Cittadella – Frosinone. «E’ un impegno che va affrontato come se fosse l’ultimo della stagione. Poi, a fine partita, guarderemo gli altri risultati».
Per cercare di afferrare il suo sogno il Frosinone potrà contare sull’affetto di circa mille tifosi giallazzurri che saranno presenti al “Tombolato”. «Sarà importantissimo avere il loro sostegno. Da parte nostra la speranza è di regalare loro una gioia».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni