Atuttapagina.it

Ok da Cassa depositi e prestiti, al via i lavori del nuovo stadio Casaleno

CasalenoE’ stato respinto giovedì sera l’esposto presentato da alcuni consiglieri comunale dell’opposizione alla Corte di Conti circa l’opera dello stadio Casaleno. La Cassa Depositi e Prestiti ha di fatto autorizzato l’avvio dei lavori, sbloccando a favore del Comune di Frosinone la somma di 4 milioni di euro.
E’ questo, in estrema sintesi, il succo della conferenza stampa del sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani relativamente al nuovo stadio Casaleno. Non ci sono, ha spiegato Ottaviani, cavilli burocratici tali da impedire l’avvio dei lavori. Lunedì prossimo il cantiere sarà a tutti gli effetti in funzione. «Realizzeremo i lavori per uno stadio da 12.546 posti, come era nelle intenzioni iniziali prevedendo la permanenza del Frosinone in Serie B. A questo punto, però, con la promozione in Serie A ci sarà un adeguamento dell’impianto a 16.135 posti più 45 riservati ai portatori di handicap. Questo completamento verrà realizzato dal gestore all’ultimazione dei lavori», ha spiegato Ottaviani.
La versione “Serie A” del Casaleno prevederebbe un settore ospiti da 780 posti collocato tra la Tribuna centrale e la Curva Sud. Quest’ultima, da 2.751 posti, verrebbe destinata ai tifosi del Frosinone al pari della Nord, salvo le partite in cui ci sarà l’arrivo massiccio di sostenitori della squadra avversaria. In mezzo, tra il settore ospiti e la Curva Sud, rimarrebbe un “settore cuscinetto”, una zona cosiddetta di decompressione che rimarrà vuota e che avrà una capienza di 263 posti. Per quanto riguarda la Curva Nord, invece, i 2.800 posti previsti nella versione da 12.000 verrebbero ampliati fino a superare quota 3.000 nella versione “Serie A” del Casaleno. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni