Atuttapagina.it

Al via a Frosinone il festival letterario Tutti i colori del libro

Tutti i colori del libroIl sipario sulla seconda edizione del festival letterario “Tutti i colori del libro – città di Frosinone” si aprirà domani 26 giugno alle 18 con “Io sono memoria”, libro frutto di un concorso letterario riservato agli studenti di scuola superiore, per poi passare a Marco Peano, autore de “L’invenzione della madre” (minimum fax), tra i debutti più attesi nel panorama della letteratura italiana. Con lui il giornalista Rai e attuale segretario di Stampa Romana Lazzaro Pappagallo. Si proseguirà poi con due anteprime nazionali: Marilù Oliva, scrittrice bolognese già finalista al premio Scerbanenco (il più prestigioso, riservato alla letteratura noir) con “Lo zoo” (Elliot), e poi Maurizio De Giovanni con “Anime di vetro” (Einaudi), attesissimo nuovo capitolo del commissario Ricciardi che sarà in vendita a Frosinone, fresco di stampa, quattro giorni prima del lancio nazionale. Nella giornata di sabato, invece, attenzione particolare alla street art con la presenza in città di Alice Pasquini, la più celebre street artist italiana, con Sabina De Gregori e Loredana Rea; Roberto Paolo (“Il caso non è chiuso”, Castelvecchi), presentato da Maurizio De Giovanni; Vins Gallico con “Final cut” (Fandango); lo spagnolo Marcos Giralt Torrente (“La fine dell’amore”, Elliot), già vincitore del Premio Strega Europeo; Francesca D’Aloja con “Anima viva” (Mondadori); il giornalista Mario Sconcerti con “Storia del gol” (Mondadori). Domenica mattina, invece, sarà a Frosinone Paolo Roversi (“Solo il tempo di morire”, Marsilio); nel pomeriggio, in programma Leonardo Patrignani con “There” (Mondadori); Antonella Ossorio con “La mammana” (Einaudi); Vanni Santoni con “Muro di casse” (Laterza), insieme all’antologia “L’Età della Febbre” (minimum fax) e a Violetta Bellocchio, Claudia Durastanti, Vincenzo Latronico, Rossella Milone e Giuseppe Zucco; Paolo Colagrande (“Senti le rane”, Nottetempo). Chiusura domenica sera con l’autore de “La solitudine dei numeri primi”, Paolo Giordano, che in piazzale Vittorio Veneto parlerà del suo ultimo romanzo: “Il nero e l’argento” (Einaudi).
«Siamo orgogliosi di promuovere un’iniziativa così importante per tutto il nostro territorio: la presenza di due anteprime nazionali dà lustro a una manifestazione che vuole ritagliarsi un posto tutto per sé all’interno del panorama italiano e dà lustro alla città di Frosinone – ha detto il presidente della Banca Popolare del Frusinate, Domenico Polselli, main partner dell’evento -. Il nostro istituto crede nella cultura e in tutte quelle iniziative che possano valorizzare una provincia, come la nostra, così ricca di storia e tradizioni. Ci auguriamo che il festival del libro di Frosinone diventi anch’esso una tradizione consolidata nell’ambito degli appuntamenti estivi, perché ampli sempre più il pubblico di chi ama la lettura, strumento di crescita insostituibile. A qualsiasi età».
«Avevamo promesso una seconda edizione ancora più ricca della prima – ha detto il presidente dell’associazione Tutti i colori del libro, Stefano Pizzutelli – e così è stato: il programma allestito lo conferma. Non resta che darci appuntamento a Frosinone, capitale della cultura, per ascoltare gli autori italiani più interessanti. E per sfogliare, primi in tutta Italia, il nuovo attesissimo “Anime di vetro” di Maurizio De Giovanni e sentire Marilù Oliva parlare de “Lo zoo”».
Questa seconda edizione del festival è realizzata con il sostegno della Banca Popolare del Frusinate, patrocinata da Comune e Provincia di Frosinone, in collaborazione con la biblioteca comunale Turriziani, l’Accademia di Belle Arti di Frosinone e Edicolé di Tonino Carinci. Il programma completo è su www.tuttiicoloridellibro.it. (Ilaria Ferri)

Tutti i colori del libro1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni